24.6 C
Firenze
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Cani e gatti, come proteggerli nella notte di San Silvestro. Per loro i botti sono un pericolo di vita

Lo scorso Capodanno quasi 400 amici a quattro zampe vittime in Italia. Il decalogo per tutelarli

Nelle ordinanze con divieto di botti si sottolinea anche la tutela dei nostri amici animali. Per loro  i botti costituiscono un pericolo di vita. Ogni Capodanno purtroppo si conta una strage. Molti gli animali che muoiono per la paura, specie i più anziani e i cardiopatici, o perchè, cani e gatti, scappano di casa e finiscono investiti. Secondo i dati diffusi da Aidaa, Associazione italiana difesa animali e ambiente, lo scorso Capodanno quasi 400 cani e gatti sono morti o dispersi in Italia a causa dei botti di Capodanno tra il 31 dicembre 2019 e il primo giorno del 2020.  Per quanto concerne i cani, il numero di quelli scappati o morti in relazione alla notte di San Silvestro è di 194, mentre i gatti, anche investiti dopo la fuga per mlo spavento, sono 157. Nel Capodanno 2020, nonostante ci fosse ordinanza di divieto, Roma si svegliò con una strage di storni. Ecco il decalogo diffuso da Oipa, Organizzazione internazione protezione animali, per proteggere i nostri amici a quattro zampe. Tenerli il più possibile lontano dai festeggiamenti e dai luoghi in cui i petardi vengono esplosi. Non lanciare botti e petardi, sono dannosi per l’uomo, l’ambiente e gli animali. Non lasciarli soli, potrebbero avere reazioni incontrollate e ferirsi. Stare loro vicino, mostrare tranquillità e cercare di distrarli. Non lasciarli in giardino. Tenerli in casa o in un luogo protetto per scongiurare il pericolo di fuga. Tenere alto il volume di radio e televisione chiudendo le finestre e le persiane. Lasciare che si rifugino dove preferiscono, anche se si tratta di luoghi che normalmente sono loro vietati. Durante le passeggiate tienerli al guinzaglio per evitare fughe dettate dalla paura. Farli visitare da un veterinario comportamentalista affinché valuti la possibilità di una terapia di supporto. Evitare soluzioni fai-da-te somministrando tranquillanti, alcuni sono controindicati e fanno aumentare lo stato fobico. I botti spaventano anche i volatili selvatici che riposano sugli alberi e nelle siepi.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
cielo sereno
24.6 ° C
27.3 °
23.3 °
71 %
1kmh
0 %
Mer
25 °
Gio
25 °
Ven
25 °
Sab
24 °
Dom
25 °