21 C
Firenze
venerdì 30 Settembre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Costa Concordia, all’Isola del Giglio il giorno del ricordo. La commemorazione delle 32 vittime del naufragio

Il sindaco: "La nostra memoria è segnata dal dolore, dalla disperazione dei parenti delle vittime e anche dallo smarrimento"

ISOLA DEL GIGLIO. E’ il giorno del ricordo. Il giorno della memoria. Erano le 21.45 di venerdì 13 gennaio 2012, l’Isola del Giglio divenne scenario di un naufragio in cui persero la vita 32 persone. Oggi, dieci anni dopo, è il giorno del ricordo nella comunità che per la grande solidarietà con cui accolse le migliaia di superstiti della Costa Concordia, assistendoli, rifocillandoli, abbracciandoli, è stata insignita dal presidente Napolitano nel 2013 della medaglia d’oro al valore civile. Sottolinea il sindaco Sergio Ortelli, sindaco anche allora, “A distanza di dieci rimane in noi gigliesi testimoni di quella tragedia il ricordo indelebile della notte del naufragio. La nostra memoria è segnata dal dolore, dalla disperazione dei parenti delle vittime e anche dallo smarrimento, lo shock, la paura e la sofferenza dei superstiti”. Ci saranno tutti oggi al Giglio. Le istituzioni, a partire dalla Regione Toscana col presidente Giani, al sottosegretario di Stato Franco Gabrielli, allora capo della Protezione Civile. Kevin Rebello torna al Giglio, dove è morto suo fratello Russel, 33 anni, che lavorava sulla nave da crociera come cameriere. Russel è stata l’ultima vittima restituita dalla Costa Concordia, mille giorni dopo il naufragio, incastrata in una cabina. A ritrovarlo operai a Genova prima dei lavori di demolizione della nave. A loro va aggiunta un’altra vittima, Israel Franco Moreno, sommozzatore spagnolo morto mentre stava lavorando sotto il relitto della Costa Concordia.

Il primo atto di oggi, alle 12, la Messa di suffragio in onore delle vittime nella chiesa dei Santi Lorenzo e Mamiliano a Giglio Porto. Quella chiesa che con don Lorenzo accolse i naufraghi fradici, infreddoliti, mettendo a loro disposizione perfino le tovaglie dell’altare. Con la banda del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Alle 13.00 la posa della corona di fiori in memoria delle vittime a Punta Gabbianara, laddove naufragò la Costa Concordia dopo il terrlbile impatti sugli scogli delle Scole. Alle 15.00 la presentazione del libro ‘La notte della Concordia’ di Sabrina Grementieri e Mario Pellegrini. Alle ore 16.30 l’osservatorio di monitoraggio ‘Costa Concordia’ illustrerà la relazione sui lavori di restauro dei fondali. Alle 21.30 la processione con fiaccolata dalla chiesa di Giglio Porto alla lapide commemorativa sul molo di Levante. Alle ore 21.45 e 7 secondi, l’ora esatta del disastro, la ‘tufata’, il suono delle sirene delle imbarcazioni per ricordare il momento dell’impatto della nave sugli scogli. Quindi la preghiera per le vittime e benedizione della lapide commemorativa.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
nubi sparse
21 ° C
21.8 °
18.8 °
77 %
4.6kmh
40 %
Gio
21 °
Ven
19 °
Sab
20 °
Dom
23 °
Lun
24 °