15.6 C
Firenze
sabato 1 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Fabrizio Gifuni, le ultime parole di Aldo Moro al Teatro della Pergola di Firenze

L'attore e regista gran protagonista in 'Con il vostro irridente silenzio. Studio sulle lettere dalla prigionia e sul memoriale di Aldo Moro' fino al 23 gennaio

FIRENZE – Fabrizio Gifuni gran protagonista al Teatro della Pergola di Firenze con ‘Con il vostro irridente silenzio. Studio sulle lettere dalla prigionia e sul memoriale di Aldo Moro’. L’attore e regista, David di Donatello per ‘Il capitale umano’, Nastro d’Argento per ‘Il Capitale umano’ e per ‘La meglio gioventù’, interpretato con la moglie Sonia Bergamasco, è sotto i riflettori dello storico teatro fiorentino dal 18 al 23 gennaio. Un testo da Gifuni scritto, diretto e interpretato. Che si basa sul volume filologicamente aggiornato nel 2019 del carteggio dell’allora presidente della Democrazia Cristiana Aldo Moro, assassinato dalle Brigate Rosse dopo 55 giorni di prigionia tra il 17 marzo e il 9 maggio 1978.

Moro durante la prigionia parla, ricorda, scrive, risponde, interroga, confessa, accusa, si congeda. Moltiplica le parole su carta: scrive lettere, si rivolge ai familiari, agli amici, ai colleghi di partito, ai rappresentanti delle istituzioni. Annota brevi disposizioni testamentarie. E insieme compone un lungo testo politico, storico, personale, il cosiddetto memoriale, partendo dalle domande poste dai suoi carcerieri. Le lettere e il memoriale sono le ultime parole di Moro, l’insieme delle carte scritte nei 55 giorni della sua prigionia. Un fiume di parole inarrestabile ‘che si cercò subito di arginare, silenziare, mistificare, irridere. Moro non è Moro, veniva detto’.

 

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
nubi sparse
15.6 ° C
16.9 °
14.5 °
98 %
1.5kmh
40 %
Ven
16 °
Sab
21 °
Dom
20 °
Lun
25 °
Mar
25 °