15.2 C
Firenze
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Fuksas adotta Bibbona. Il borgo livornese entra nel futuro e diventa laboratorio internazionale

L'archistar: "Un laboratorio che guardi anche agli altri borghi, che cominci a diventare luogo di scambio di esperienze, relazioni e  conoscenze"

BIBBONA – I Fuksas adottano Bibbona e il borgo diventa laboratorio internazionale in un progetto di riqualificazione e rigenerazione urbana. Un modello per ripensare vivibilità e attrattività. Il progetto è stato presentato dagli architetti Massimiliano e Doriana Fuskas insieme a Eugenio Giani, presidente Regione Toscana, e Massimo Fedeli, sindaco di Bibbona. Una collaborazione per operare in sinergia aumentando l’attrattività del borgo di Bibbona con interventi urbanistici, architettonici, strutturali, logistici, recuperi rurali e paesaggistici, valorizzando la vocazione di natura culturale e artistica del Comune e
perseguendo gli obiettivi di ripopolamento del territorio. Con la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra Comune di Bibbona, Regione e Studio Fuksas. Spiega Doriana Fuksas “Bisogna rendere contemporanei i piccoli borghi, senza snaturarli: bisogna porre le basi per poterci vivere”. L’archistar Massimiliano Fuskas parla di “Un laboratorio che guardi a Bibbona e anche agli altri borghi, che cominci a diventare luogo di scambio di esperienze, relazioni e  conoscenze. Bisogna ritrovare una forma di socializzazione e di incontro tra i più anziani e i giovani, che possono scambiarsi esperienze e vivere insieme”.

Per Giani “Una sfida importante che va a tutto merito del sindaco Fedeli. Bibbona vive uno stacco e una diversità profonda tra il periodo estivo, quando Marina arriva ad avere circa 150mila presenze,  e quello invernale, durante il quale i residenti a Marina sono poche decine di persone”. Il borgo storico “Attraverso il contributo di un grande architetto potrebbe ricevere stimoli qualificazione non solo dal punto di vista degli interventi concreti sulle caratteristiche del borgo, ma anche di rianimazione per attrarre presenze e qualità con le quali Bibbona può incuriosire, incastonata come è in un paesaggio naturale bellissimo”. Opportunità sottolineate dal sindaco di Marradi Tommaso Triberti, consigliere per i borghi di Giani. Per il sindaco Fedeli “La vera sfida è trovare un equilibrio tra l’offerta di servizi adatti, che permetta a chiunque di fruire del borgo, con la sostenibilità. Questo è un progetto pilota, la mia visione della Bibbona del futuro è di un borgo valorizzato dal punto di vista qualitativo, vivibile e fruibile, capace di fruire di servizi che con questa collaborazione verrano offerti. Un laboratorio di idee, grazie al supporto della Regione e alle idee di un’architettura visionaria e contemporanea al tempo stesso e rispettosa del contesto”.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
cielo sereno
15.2 ° C
18.8 °
13.5 °
85 %
1.5kmh
0 %
Mer
25 °
Gio
25 °
Ven
25 °
Sab
24 °
Dom
17 °