15.2 C
Firenze
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Molestie alla cronista in diretta tv, sono due i tifosi identificati e denunciati

Per entrambi accusa di violenza sessuale ed emissione di Daspo pluriennale

FIRENZE – C’è un secondo uomo denunciato dalla Questura di Firenze nel caso Greta Beccaglia, la cronista vittima di molestie in diretta tv all’esterno dello stadio Castellani mentre stava raccogliendo per Toscana Tv commenti nel post partita Empoli – Fiorentina. Oltre all’uomo che le ha allungato la mano sul fondoschiena, un ristoratore di Ancona di 45 anni, identificato anche colui che, come denunciato dalla stessa Beccaglia, l’ha molestata a telecamere spente. Si tratta di un fiorentino di 48 anni, anch’egli identificato attraverso le immagini di videosorveglianza. Per entrambi l’accusa è di violenza sessuale. Per entrambi il questore Filippo Santarelli ha emesso un Daspo, tre anni di interdizione dagli stadi per il primo, due anni per il secondo. Intanto per Giorgio Micheletti, il conduttore tv autore del “Non te la prendere” rivolto a Beccaglia in collegamento dallo studio, c’è una nota di Toscana Tv. Con cui l’emittente rende noto ‘Abbiamo condiviso con il giornalista Giorgio Micheletti di concedergli l’opportunità di un momento di riflessione e di una pausa professionale nella conduzione del format ‘A tutto gol’, al fine di chiarire lo svolgimento dei fatti riservandoci di valutare eventuali provvedimenti disciplinari’.

Individuato l’autore delle molestie a Greta Beccaglia in diretta tv nel post partita Empoli – Fiorentina

Intanto il giornalista Giorgio Micheletti si scusa “Sono stato frainteso, volevo solo difenderla”. Al centro di polemiche il suo “Non te la prendere” rivolto alla cronista dallo studio

EMPOLI, 29 novembre 2021  – Gli agenti del commissariato di Empoli e della Digos di Firenze hanno individuato l’uomo che sabato 27 novembre nel post partita Empoli – Fiorentina ha molestato in diretta tv Greta Beccaglia, allungando la mano sul fondoschiena della giornalista mentre stava raccogliendo commenti per Toscana Tv davanti allo stadio Castellani.  Si tratterebbe di un tifoso della Fiorentina che è stato identificato incrociando le immagini delle molestie in tv con quelle riprese dalle telecamere di sorveglianza dello stadio. Anche un altro tifoso della Fiorentina sarebbe stato identificato. Beccaglia ha presentato denuncia, l’uomo rischia un’accusa di violenza sessuale. Oltre a un provvedimento di Daspo, come rende noto il sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia “Ho sentito il questore di Firenze che mi ha preannunciato un provvedimento di Daspo nei confronti di un uomo, identificato come quello che si è reso responsabile di quei gesti insopportabili, dì cui si conoscono ora le generalità”.

Intanto Giorgio Micheletti, il giornalista che in collegamento dallo studio si è rivolto a Beccaglia esortandola con un “Non te la prendere” , finendo al centro di polemiche, ha precisato: “Non volevo assolutamente minimizzare l’accaduto o normalizzare la molestia”. Quindi Micheletti “Posso aver sbagliato ad usare quelle parole, e me ne scuso se sono stato frainteso, ma il mio obiettivo era solo quello di difendere e sorreggere Greta perchè non avesse una reazione che dal punto di vista emotivo poi non poteva controllare in diretta”. E poi “Se l’Ordine dei Giornalisti riterrà che il mio comportamento non è stato corretto, mi atterrò alle decisioni che verranno prese: io sono sempre stato estremamente rispettoso delle regole della deontologia professionale. Personalmente poi non ho mai derogato sui valori umani e professionali”. L’Ordine dei Giornalisti, Ast e Ussi hanno annunciato di essere pronti a costituirsi parte civile in un processo giudiziario contro l’autore della molestia a Greta Beccaglia.

Giornalista molestata in diretta nel post partita a Empoli. Il collega dallo studio tv “Non te la prendere”

Vittima Greta Beccaglia. Toscana Tv via Fb ‘si dissocia da tutte le reazioni che minimizzano’. L’invito del sindaco Nardella a Palazzo Vecchio. Indagini in corso

EMPOLI, 28 novembre 2021 – Greta Beccaglia sta raccogliendo in diretta per Toscana Tv i commenti dei tifosi  fuori dallo stadio Castellani, al termine di Empoli – Fiorentina  sabato 27 novembre. Un uomo si avvicina alle spalle e la molesta, allungando la mano sul fondoschiena. “Scusa, non puoi fare questo”, reagisce Greta. “Non te la prendere”, è il commento del collega in studio Giorgio Micheletti. Che, invece di esprimere ferma condanna, invita Greta a minimizzare. A esprimere ferma condanna ci sta pensando l’opinione pubblica, in un’ondata di indignazione social. Oggi, domenica 28 novembre, Toscana Tv via Fb con un comunicato dichiara che ‘sarà al fianco di Greta in qualunque azione voglia intraprendere’. Quindi ‘si dissocia da tutte le reazioni che tendono a minimizzare l’accaduto’. Mentre il sindaco di Firenze Dario Nardella invita Beccaglia a Palazzo Vecchio via Twitter “per darle l’abbraccio della città”. Per Greta Beccaglia subito la telefonata dell’Ordine dei Giornalisti Toscana che col neopresidente  Giampaolo Marchini “condanna quanto accaduto ed esprime piena solidarietà alla giornalista Greta Beccaglia”, puntando il dito “Verso di lei non è stata sentita nessuna parola di solidarietà da parte del conduttore”. Solidarietà anche da Sandro Bennucci, presidente Ast, Associazione stampa toscana, e Franco Morabito, presidente Ussi, Unione stampa sportiva italiana. Il sindaco di Firenze Nardella ha invitato Beccaglia a Palazzo Vecchio via Twitter “per darle l’abbraccio della città”. Sono in corso le indagini da parte del commissariato di Empoli per risalire al responsabile.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
cielo sereno
15.2 ° C
18.8 °
13.5 °
85 %
1.5kmh
0 %
Mer
25 °
Gio
25 °
Ven
25 °
Sab
24 °
Dom
17 °