15.2 C
Firenze
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

La Corte di Appello assolve l’infermiera accusata di omicidio di pazienti all’ospedale di Piombino

Fausta Bonino era stata condannata all'ergastolo, ritenuta colpevole della morte di quattro pazienti. Assolta dall'accusa di omicidio volontario plurimo aggravato

PIOMBINO – La Corte di Appello di Firenze ha assolto dall’accusa di omicidio volontario plurimo aggravato Fausta Bonino, infermiera dell’ospedale Villamarina di Piombino. Accusa per dieci morti sospette avvenute tra settembre 2014 e settembre 2015 nel reparto di rianimazione dell’ospedale in cui Fausta Bonino lavorava. La donna è stata condannata a un anno e mezzo per il reato di ricettazione. Il sostituto procuratore Fabio Origlio aveva chiesto la condanna all’ergastolo per nove dei dieci casi contestati. I difensori dell’infermiera, che si è sempre proclamata innocente, avevano chiesto l’assoluzione.

In primo grado il 19 aprile 2019 Fausta Bonino era stata condannata all’ergastolo dal gup del Tribunale di Livorno, Marco Sacquegna, ritenuta colpevole per quattro delle dieci morti sospette. Assolta per gli altri sei casi perchè il fatto non sussiste, assolta anche per il reato di abuso di ufficio. Fausta Bonino venne arrestata il 30 marzo 2016 perchè sospettata di aver ucciso una serie di pazienti durante la loro degenza nel reparto di anestesia e rianimazione. Il 20 aprile 2016 il Tribunale del Riesame di Firenze annullò l’ordinanza di custodia in carcere e Fausta Bonino venne rimessa in libertà. Per Vinicio Nardo, legale di Fausta Bonino, “Credo che si sia fatta giustizia dopo anni passati nel frullatore da parte della mia assistita. La sentenza di primo grado oggettivamente non reggeva”.

 

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
cielo sereno
15.2 ° C
18.8 °
13.5 °
85 %
1.5kmh
0 %
Mer
25 °
Gio
25 °
Ven
25 °
Sab
24 °
Dom
17 °