25.3 C
Firenze
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

La Toscana dice no al bollino nero per vino e birra: “L’Europa fermi tutto”

Alla Fortezza da Basso di Firenze vino grande protagonista di BuyWine Toscana 2022, la più importante vetrina internazionale del Made in Tuscany. Presenti 200 aziende e 1.300 etichette

La Toscana dice no al bollino nero per i prodotti alimentari che contengono alcol. A ribadire il no al sistema di etichettatura francese Nutriscore è la Regione Toscana, con il presidente Eugenio Giani e la vicepresidente Stefania Saccardi, intervenuti al BuyWine Toscana 2022 alla Fortezza da Basso di Firenze. Un sistema di etichettatura, il Nutriscore, sviluppato da ricercatori dell’Università di Parigi che semplifica i valori nutrizionali dei prodotti con una scala di colori. Il colore nero sta a significare nocività massima. Ed è il colore che Nutriscore, che non è ancora norma a livello comunitario, assegnerebbe a vino a birra. Un’iniziativa che sta scatenando molte polemiche in Italia. Anche la Toscana respinge il bollino nero. Giani: “Respingiamo con forza ogni forma con cui la produzione, l’esportazione e la conoscenza del vino toscano nel mondo possano esser in qualche modo limitate. Tra l’altro se la trovata del bollino nero dovesse essere adottata e il sistema Nutriscore diventasse norma a livello comunitario, vino, birra e altri prodotti che fanno parte della dieta quotidiana di centinaia di migliaia di consumatori si troverebbero improvvisamente a essere considerati da evitare”.

Stefania Saccardi: “Spero che l’Europa torni indietro e usi il buon senso. Il vino, oltre a essere espressione di storia, cultura e dei territori, è parte della dieta mediterranea e se consumato nelle giuste quantità fa bene. Rischiamo di arrecare un grave danno all’intero settore vitivinicolo. E’ necessario che l’Europa fermi tutto”. Intanto a Firenze alla Fortezza da Basso il vino è grande protagonista anche sabato 12 febbraio di BuyWine Toscana 2022, la più importante vetrina internazionale del vino Made in Tuscany che dopo la digital edition del 2021 è tornata in presenza con ben 200 aziende, 1.300 etichette, 20mila degustazioni e 2.500 incontri tra venditori e compratori. L’evento è promosso da Regione Toscana insieme a Camera di Commercio di Firenze e organizzato da PromoFirenze con il coordinamento della comunicazione di Fondazione Sistema Toscana.

 

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
cielo sereno
25.3 ° C
27.8 °
22.6 °
63 %
1.5kmh
0 %
Mer
24 °
Gio
25 °
Ven
26 °
Sab
24 °
Dom
21 °