25.3 C
Firenze
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Latte San Ginese, lettera di licenziamento ai 26 dipendenti di Capannori

Il sindaco: "Le persone contano. Siamo dalla parte dei lavoratori e delle loro famiglie, insieme ai sindacati e alla Regione. Chiederemo l'attivazione immediata del tavolo regionale"

CAPANNORI. Chiude la storica azienda Latte San Ginese. Arborea, l’azienda sarda che nel 2018 l’aveva rilevata, vuole chiudere lo stabilimento di Capannori, Lucca, e licenziare i 26 dipendenti che vi lavorano. Il sindaco Luca Menesini via Fb: “Saremo dalla parte dei lavoratori e delle loro famiglie, insieme ai sindacati e alla Regione. Chiederemo l’attivazione immediata del tavolo regionale e difenderemo il diritto al lavoro. L’atteggiamento dell’azienda è inaccettabile: il territorio l’ha accolta e aveva promesso tutt’altro tipo di percorso che adesso invece si rimangia nel peggiore dei modi. Non si fa. Le persone contano”. Nelle lettere arrivate ai dipendenti, Arborea spiega che la decisione è conseguenza di una situazione di mercato complessa e in costante evoluzione negativa ‘che si protrae da oltre due anni nonostante gli sforzi e gli investimenti che il Gruppo Arborea ha realizzato dopo l’acquisizione nel 2018’. Tra le cause evidenziate dalla  proprietà ‘l’insufficiente conferimento di latte toscano nonostante i nostri interventi a supporto dei produttori locali.

Negli allevamenti regionali si è passati da 872mila litri del 2017 a 572mila litri nel 2019 con una riduzione, in due anni, del 34% in particolare nell’area della Garfagnana che caratterizzava il principale prodotto del latte fresco San Ginese’. A questo si aggiungono il calo dei consumi e poi la la crisi Covid, con ‘i volumi di vendita passati da 2.607.067 litri nel 2018 a 1.466.697 litri nel 2021, a nulla hanno giovato le riduzioni dei prezzi proposti’. Fai Cisl Toscana Nord, segretario Amedeo Sabato, annuncia azioni sindacali: “La comunicazione avviene senza avere attivato il tavolo di crisi regionale. E’ inaccettabile la durezza e la fermezza dei contenuti lasciando le porte del dialogo chiuse. I lavoratori compatti proclamano lo stato di agitazione e se non si trovano soluzione che prevedono l’utilizzo di tutti gli ammortizzatori sociali possibili i lavoratori non si fermeranno qui ma faranno tutto quanto in loro potere per cambiare lo stato dei fatti”.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
cielo sereno
25.3 ° C
27.8 °
22.6 °
63 %
1.5kmh
0 %
Mer
24 °
Gio
25 °
Ven
26 °
Sab
24 °
Dom
21 °