15.6 C
Firenze
sabato 1 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Livorno, camper a fuoco nella via in cui è morto Denny Magina

Intervento del sindaco. Gazebo Lega. FdI chiede esercito. Gruppo Fb 'Giustizia per Denny'. Raccolta di fondi. Sit in davanti al Comune

LIVORNO – Un camper e una vettura in sosta sono andati a fuoco la notte scorsa a Livorno in un incendio all’interno di un cortile di via Giordano Bruno.

La stessa via, e lo stesso cortile del blocco popolare in cui è stato trovato sull’asfalto Denny Magina, 29 anni, precipitato dal quarto piano di un’abitazione che sarebbe occupata. 

Denny Magina è morto poco dopo essere stato trasportato in ospedale.

Le fiamme hanno danneggiato altri due mezzi nelle vicinanze. C’è un video social che riprende l’intervento dei vigili del fuoco e quindi l’incendio, l’ora è poco dopo le 23.30.

Avviate indagini per stabilire le cause del rogo. L’intervento è stato dei vigili del fuoco di Livorno.

Per quanto concerne la morte di Denny Magina non viene scartata alcuna ipotesi tra cui quella del suicidio.

Gli amici di Danny, secondo quanto veicolato via social, non credono all’ipotesi del suicidio.

Aperto il gruppo Fb GIUSTIZIA PER DENNY.

Partita anche una raccolta di fondi per la famiglia.

Organizzato un presidio sabato 27 agosto alle 15 davanti alla sede del Comune di Livorno. 

Intanto ci sono alcuni interventi.

Il sindaco Luca Salvetti: “L’area in questione versa da molti anni in una condizione critica e per questo è stata al centro delle attenzioni del Comune fin dall’inizio del mandato nel 2019. L’amministrazione ha sollevato più volte il problema anche in sede di Comitato di Ordine e Sicurezza Pubblica e all’attenzione della Procura. Dopo i due anni di pandemia in cui purtroppo non è stato possibile eseguire nessuno sgombero, da giugno 2021 sono stati 16 gli alloggi liberati e recuperati nella zona, di cui 13 proprio in via Giordano Bruno. Sono stati fatti interventi anche su cantine, fondi commerciali e cortili”. Poi il sindaco “Purtroppo scardinare dinamiche che vanno avanti da anni non è semplice. Allo stato delle nostre conoscenze, negli alloggi ancora occupati, compreso quello al centro dei drammatici fatti di queste ore, risultavano nuclei con bambini, per i quali ovviamente è prevista una diversa modalità di esecuzione. La nostra attività di contrasto alle occupazioni andrà avanti e confidiamo possa contare, come già è stato, sull’azione delle Forze dell’Ordine, a cui compete il contrasto della criminalità”.

Lega Salvini Premier col capogruppo consiliare Carlo Ghiozzi, candidato Camera Deputati, annuncia un gazebo in via Giordano Bruno il 25 agosto dalle ore 21 alle 24. “Non vogliamo speculare politicamente sulla morte del giovane che recentemente ha perso la vita in questo quartiere in maniera drammatica ed ancora poco chiara, situazione che merita giustizia ed una risposta da parte di chi sta svolgendo diligentemente le indagini, ma vogliamo ancora una volta denunciare lo stato di totale degrado ed abbandono dei quartieri popolari nord che favorisce lo sviluppo di situazioni di illegalità e che portano ad essere la zona in balia del mondo dello spaccio e della droga, della prostituzione e dell’immigrazione clandestina incontrollata”.

Marcella Amadio, dirigente nazionale FdI: “Piazza Barriera Garibaldi e Via Giordano Bruno sono una giungla, in cui la delinquenza, lo spaccio, le aggressioni sono, purtroppo, la cifra del vivere quotidiano. Palazzi interamente occupati da stranieri che vivono nell’ illegalità. Due anni fa, mi recai proprio in via Giordano Bruno per “stanare” un tunisino che aveva occupato abusivamente un appartamento. Sono anni che denuncio lo stato di totale insicurezza in cui versa il quartiere, ma le istituzioni sono silenti ed immobili. Il sindaco, il questore ed il Prefetto che fanno ? Assolutamente niente. A parere mio, gli appartamenti occupati abusivamente vanno sgomberati tutti e quelli che non possono essere assegnati, vanno murati. Il quartiere deve essere presidiato dall’esercito, specialmente nelle ore notturne”.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
nubi sparse
15.6 ° C
16.9 °
14.5 °
98 %
1.5kmh
40 %
Ven
16 °
Sab
21 °
Dom
20 °
Lun
25 °
Mar
25 °