15.2 C
Firenze
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Morte di David Solazzo, la famiglia contro l’archiviazione dell’inchiesta

Il Consiglio Comunale di Firenze all'unanimità approva una mozione per tenere alta l'attenzione sul giovane cooperante fiorentino trovato senza vita a Capo Verde nel 2019

FIRENZE – La famiglia di David Solazzo, il cooperante fiorentino di 31 anni trovato senza vita il 1 maggio 2019 nella casa in cui soggiornava sull’isola di Fogo, Capo Verde, ha presentato istanza di opposizione all’archiviazione dell’inchiesta sulla sua morte aperta alla procura di Roma. L’istanza di opposizione sarà discussa nell’udienza fissata per il 10 marzo davanti al gip. Una vicenda su cui è stata recentemente chiusa l’inchiesta condotta dalle autorità di Capo Verde, che hanno archiviato il caso di David Solazzo, cooperante Cospe, come incidente domestico. Il Consiglio Comunale di Firenze, sindaco Dario Nardella, ha approvato all’unanimità una mozione sottoscritta da tutti i capigruppo affinchè le indagini vengano continuate e non ci sia archiviazione. La mozione approvata, oltre ad esprimere vicinanza alla famiglia che ha portato avanti una battaglia per arrivare alla verità sulla vicenda del giovane cooperante fiorentino, impegna il sindaco, la giunta comunale ed il presidente del Consiglio Comunale ad attivarsi nei confronti del Governo italiano affinché permangano l’interesse e l’impegno per l’accertamento della verità in merito alla morte di David Solazzo”. Luca Milani, presidente del Consiglio Comunale di Firenze: “David Solazzo, nostro concittadino, era dal 2018, a Capo Verde per lavorare a un progetto di cooperazione della Onlus Cospe. Era prossimo al rientro in Italia  dopo aver terminato il suo progetto di ricerca, quando il primo maggio 2019 è stato trovato morto nella sua abitazione nell’isola di Fogo. La famiglia ha chiesto di portare avanti le indagini per approfondire le circostanze della morte. Sono, infatti, emerse evidenti incongruenze nella ricostruzione degli eventi”.

Prosegue Milani: “Secondo una prima versione, resa nota dalle autorità locali, David sarebbe morto a causa di un incidente domestico, ovvero avrebbe rotto dalla strada il vetro condominiale dell’abitazione nella quale risiedeva, perché privo di chiavi, e si sarebbe da solo provocato i tagli che poi avrebbero reciso le vene nel braccio, all’altezza del gomito, provocandone la morte per dissanguamento. Da successive verifiche è emerso, invece, che il vetro fosse stato rotto dall’interno con un colpo che avrebbe fatto schizzare i vetri ad otto metri di distanza sulla strada. Anche le chiavi sarebbero state ritrovate inserite nella porta dell’appartamento al primo piano, a dimostrazione che la ricostruzione fornita dalle autorità locali presenterebbe evidenti lacune ed incongruenze. A seguito della mobilitazione dell’opinione pubblica, sollecitata dalla famiglia il caso di David è stato trasferito dalla procura di Sao Felipe alla capitale di Capo Verde ed è stato trattato come un possibile caso criminale dalla polizia che però non ha potuto svolgere ulteriori indagini. Le autorità italiane, e in particolare il Ministro per gli Affari Esteri, hanno avviato contatti col governo di Capo Verde per sollecitare una cooperazione fattiva tra le autorità giudiziarie di Roma e di Praia, capitale di Capo Verde, ribadendo che è un dovere morale ed una priorità, per l’Italia, raggiungere la verità su quanto accaduto a Davide Solazzo”. La vicesindaco Alessia Bettini: “La mozione va sempre nella direzione di tenere alta l’attenzione sulla vicenda drammatica di David Solazzo. Un obiettivo che come amministrazione abbiamo a cuore e che vogliamo continuare a portare avanti. Era il 24 marzo quando a Palazzo Vecchio abbiamo organizzato l’iniziativa ‘Conoscere il mondo per cambiarlo: la lezione di David Solazzo’0, proprio per ricordare questo giovane e i suoi valori ma anche per sostenere l’impegno della sua famiglia per verità e giustizia. Siamo e saremo al loro fianco”.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
cielo sereno
15.2 ° C
18.8 °
13.5 °
85 %
1.5kmh
0 %
Mer
25 °
Gio
25 °
Ven
25 °
Sab
24 °
Dom
17 °