25.3 C
Firenze
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Paolo Ruffini racconta l’Alzheimer allo Spazio Alfieri di Firenze

L'attore e regista livornese autore di 'PerdutaMente', scritto e diretto con Ivana De Biase. "Una malattia che rosicchia tutto, ma non l'amore"

FIRENZE – Paolo Ruffini porta in scena allo Spazio Alfieri di Firenze ‘PerdutaMente’, un documentario sul morbo di Alzheimer scritto e diretto dall’attore e regista livornese insieme a Ivana De Biase. Ruffini mercoledì 16 febbraio alle 19.30 è presente alla proiezione di questo progetto uscito nelle sale il giorno di San Valentino.  Un progetto che indaga la realtà di un fenomeno che coinvolge direttamente e indirettamente milioni di persone. Un progetto che parla dell’amore che circonda l’Alzheimer. Paolo Ruffini per due anni ha viaggiato dalla Calabria al Trentino passando da Livorno per incontrare persone dalla memoria smarrita, entrare nelle loro case e famiglie, ascoltarne parole e silenzi. Ha raccolto, con delicatezza e sincerità, le storie loro e dei familiari che se ne prendono cura.

Spiega Paolo Ruffini: “È una malattia feroce e drammatica, rosicchia tutto. Ma non l’amore. Un elemento che sfugge alla scienza e viaggia per conto suo, su linee che l’organismo malato non riesce a deteriorare”. Ruffini, ricordiamo, molto attento a queste tematiche sociali, anche autore di di “UP&Down”, documentario sulla disabilità, anche spettacolo teatrale. Spiega l’artista livornese: “Prima non conoscevo questo mondo. E mi sembra particolarmente significativo che l’ispirazione sia arrivata in questo periodo di pandemia in cui siamo concentrati sulla malattia e non sulla salute, in cui parliamo di morte più che di vita. Manca una parte affettiva. La pandemia di certo non ha aumentato la solidarietà” . 

 

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
cielo sereno
25.3 ° C
27.8 °
22.6 °
63 %
1.5kmh
0 %
Mer
24 °
Gio
25 °
Ven
26 °
Sab
24 °
Dom
21 °