fbpx
35.7 C
Firenze
giovedì 18 Luglio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

A Empoli è lotta alle zanzare con il progetto ‘porta a porta’

Operatori formati sono andati nelle abitazioni private per eseguire azioni contro la diffusione delle larve

Getting your Trinity Audio player ready...

EMPOLI – È lotta alle zanzare ad Empoli con il ritorno del progetto ‘porta a porta’ per contrastare più efficacemente la presenza delle zanzare sul territorio comunale. L’iniziativa vanta della stretta collaborazione tra Comune di Empoli, associazione Auser, l’azienda Blitz Disinfestazioni, gestore del servizio di disinfestazione sul territorio comunale, cittadine e cittadini.

Nelle settimane scorse alcuni operatori formati sono andati nelle abitazioni private con pertinenza esterna per eseguire azioni di prevenzione e lotta alla diffusione delle larve di zanzara, distribuendo un prodotto larvicida: innocuo per l’uomo e gli animali domestici, che si scioglie nelle acque ed è efficace per circa quattro settimane.

“Con questa azione, ribadiamo l’importanza da parte dei cittadini di effettuare con regolarità la lotta larvicida nelle caditoie private di propria pertinenza e di applicare le corrette misure di prevenzione, perché sappiamo che la maggior parte della proliferazione di questo insetto si sviluppa nelle pertinenze private” spiega l’assessora alla transizione ecologica, Laura Mannucci.

“Pertanto – prosegue l’assessora – solo con il contributo di tutta la cittadinanza si possono ottenere risultati significativi nella lotta a questi fastidiosi insetti che sono veicolo di malattie sempre più presenti anche alle nostre latitudini e il progetto porta a porta va in questa direzione. Grazie a tutti i soggetti che lavorano costantemente a questo progetto a partire dai volontari dell’Auser che si sono messi a disposizione, ma anche ai cittadini che sceglieranno di aderire, andando nella direzione di maggior responsabilizzazione del singolo per il bene comune”.

Gli interventi riguardano tutte quelle pertinenze censite che presentano focolai larvali non eliminabili, quali caditoie, tombini aperti, griglie contenenti acqua che non possono essere svuotate. Mentre per le altre pertinenze, ai cittadini viene lasciato un foglio informativo per la corretta gestione dei focolai larvali occasionali, rappresentati per esempio da secchi e bidoni. E nel caso di abitazioni senza pertinenze esterne, non c’è stata alcuna visita, mentre, nel caso di spazio esterno condominiale, la visita ha riguardato soltanto quello.

Inoltre si ricorda che è in vigore l’ordinanza sindacale 197 del 27 marzo 2023 con cui è richiesta la collaborazione di tutti i soggetti pubblici e privati per arginare le situazioni che possono dar luogo a ristagni di acqua e conseguenti focolai di sviluppo larvale.

Il 10 novembre 2023, alla Vela Margherita Hack si tenne un incontro tecnico-divulgativo su come Difendersi dalle zanzare: l’evoluzione delle strategie di lotta alle zanzare alla luce del Piano Regionale Arbovirosi, nell’ambito del cartellone denominato Un autunno per l’ambiente.

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
cielo sereno
35.7 ° C
36.8 °
33.1 °
36 %
3.1kmh
0 %
Gio
35 °
Ven
40 °
Sab
36 °
Dom
37 °
Lun
38 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS