21 C
Firenze
venerdì 30 Settembre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Omicidio Ciatti, il ministro Marta Cartabia “Sconcerto per la liberazione di Bissoultanov, lo stiamo cercando”

Il ceceno imputato per l'omicidio di Niccolò, 22 anni, il ragazzo di Scandicci ucciso il 12 agosto 2017 in Spagna, è stato scarcerato da Rebibbia a dicembre

“Lo sconcerto è stato di tutti. Stava iniziando il processo, ma la persona su cui c’erano prove è stata liberata per una serie di vicende, che probabilmente gli hanno consentito di non essere più sul territorio. Lo stiamo cercando”. Lo ha detto il ministro della Giustizia Marta Cartabia in merito al processo a carico di Rassoul Bissoultanov. Il ceceno imputato per l’omicidio di Niccolò Ciatti, 22 anni, di Scandicci, Firenze, ucciso in Spagna in un violento pestaggio il 12 agosto del 2017 in una discoteca di Lloret de Mar, era in vacanza con un gruppo di amici. Bissoultanov è stato scarcerato dal carcere romano di Rebibbia lo scorso 22 dicembre dopo che i giudici, accogliendo un’istanza dei difensori, hanno revocato la misura della custodia cautelare in carcere per un difetto di procedibilità. Quindi l’udienza, fissata per il 18 gennaio davanti alla Corte d’Assise di Roma, è slittata al 24 gennaio 2022.

Il ministro Marta Cartabia: “Ci sono dei casi che ci turbano profondamente. Quando ho saputo del dolore dei genitori, mi sono sentita di farmi presente con una telefonata. Non era risolutiva, perchè non posso interferire nel lavoro del giudice, ma c’è qualcosa che reputo faccia parte nostro dovere: farci sentire vicini ai cittadini anche quando non siamo in grado di dare risposta adeguata alle aspettative”. Bissoultanov era stato arrestato in Germania sulla base di un mandato di arresto europeo ed estradato in Italia in ottobre.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
nubi sparse
21 ° C
21.8 °
18.8 °
77 %
4.6kmh
40 %
Gio
21 °
Ven
19 °
Sab
20 °
Dom
23 °
Lun
24 °