15.6 C
Firenze
venerdì 30 Settembre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Maltempo, continua l’allerta meteo in Toscana. Prato chiude le ciclabili lungo il Bisenzio, azionate le idrovore per la piena del lago Massaciuccoli

Codice giallo per rischio idraulico anche il 27 dicembre. Consorzio di bonifica al lavoro nella piana di Lucca

Toscana, continua l’allerta meteo gialla per rischio idraulico, diramata dalla sala operativa della Protezione civile regionale anche per la giornata di lunedì 27 dicembre soprattutto nella fascia occidentale e zone limitrofe, interessate dal transito di perturbazioni con piogge diffuse. Il sindaco di Prato  Matteo Biffoni ha disposto la chiusura delle piste ciclabili lungo il Bisenzio, invase dall’acqua del fiume, con ordinanza firmata il giorno di Natale ‘per la tutela della cittadinanza’. Un’emergenza in corso che la Protezione Civile del Comune di Prato sta monitorando costantemente. Aggiornamento al pomeriggio del 26 dicembre. Alla periferia dell’abitato di Castelnuovo, disposta la chiusura di un tratto di strada per la tracimazione di alcuni fossetti che non defluiscono nell’Ombrone a causa del suo innalzamento di livello. Alla stazione di riferimento Ponte all’Asse, l’Ombrone ha  superato la prima soglia di attenzione e il livello è di 4.76 metri, cioè a 24 cm dal raggiungimento della seconda soglia, ‘la tendenza è in ulteriore lenta crescita’. Alla stazione di Pontelungo dopo aver raggiunto la massima piena alle ore 15 del 26 dicembre con 21 cm al di sopra della prima soglia di attenzione, ‘si presenta in lentissima diminuzione’. Per quanto riguarda il Bisenzio, che ha invaso le ciclabili lungo le sue sponde, alla stazione di Prato città il livello è di circa 60 cm al di sotto della prima soglia di attenzione ‘con una tendenza pressoché stazionaria’.  Alla stazione di Vaiano Gamberame, dopo aver raggiunto la massima piena intorno alle 13.45 del 26 dicembre, il livello si presenta in lentissima diminuzione. Consorzio di Bonifica al lavoro in Versilia e nella piana di Lucca, ‘con tutti gli uomini a ispezionare i corsi d’acqua per intervenire in caso di strozzature o intasamenti’, come si legge nel sito web dell’ Ente di bonifica Consorzio 1 Toscana Nord. Gli aggiornamenti, tutti del pomeriggio del 26 dicembre.  Acceso l’impianto idrovoro della Bufalina per contenere la piena del lago di Massaciuccoli passato da +14cm, valore del 24 dicembre, a +34cm in seguito alla pioggia. Il bacino del lago riceve non soltanto l’acqua diretta che cade al suolo, ma anche tutti scoli dei bacini attorno: Massarosa, Vecchiano e parte di Viareggio. ‘Uomini al lavoro su tutto il reticolo dove le piogge hanno fatto registrare dati elevati nelle 36 ore’: 125 millimetri a Lucca, ponte Guido e Piaggione, 101,4 all’orto Botanico, 84,8 a Capannori, 103,4 a Borgo a Mozzano’. Inoltre, ‘non si contanto gli interventi per liberare griglie e tombamenti dai materiali trasportati dai corsi d’acqua in piena’. Mentre ‘funziona la rete dei corsi d’acqua della costa Apuana’.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
nubi sparse
15.6 ° C
16.9 °
14.5 °
98 %
1.5kmh
40 %
Ven
16 °
Sab
21 °
Dom
20 °
Lun
25 °
Mar
25 °