25.3 C
Firenze
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Giulio Deangeli e Samuele Cannas, gli amici geniali. Insieme undici lauree con lode conseguite a Pisa

Per Deangeli, cinque lauree, ricercatore a Cambridge, in uscita il primo libro 'Il metodo geniale'. E di Cannas dice "Per me Samuele è come un fratello"

PISA — L’Università di Pisa e la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa fucine di geni. Non solo Samuele Cannas, 25 anni, il dottore dei record, sei lauree con lode, nessuno come lui in Italia, e la specializzazione in robotica addominale negli Stati Uniti. Ma anche Giulio Deangeli, 26 anni, neuroscienziato, padovano di Este, cinque lauree con lode, oggi ricercatore a Cambridge, che a Cannas, anche protagonista tv di ‘I soliti ignoti’ condotto da Amadeus, è molto legato, “Per me Samuele è come un fratello, la nostra amicizia durerà per sempre”, scrive su Fb. E poi “Quanto abbiamo vissuto insieme, imparato, condiviso, le risate, gli esami, i viaggi, ogni volta che abbiamo gioito e pianto insieme, e tutti i momenti indimenticabili trascorsi conferiscono un significato profondo a questo viaggio. Questi ricordi stupendi mi accompagneranno indelebili per tutta la vita, e la loro eredità speriamo rimanga d’ispirazione per tanti”.

Cannas e Deangeli, gli amici geniali. Undici lauree in due. E Giulio Deangeli ha deciso di raccontare come ha raggiunto il prestigioso traguardo di super laureato scrivendo ‘Il metodo geniale’. E Deangeli, padovano di Este, lo annuncia sul suo profilo Fb. Cari amici, vi scrivo da Cambridge, sto facendo ricerca a tempo pieno e sta andando molto bene. Ma non è per questo che vi scrivo oggi, non ancora almeno. L’anno scorso moltissimi di voi mi hanno chiesto se avessi un metodo di studio particolare. In effetti, vi confesso che grazie al mio background nelle neuroscienze e alla mia vena di sperimentatore (sì sono stato la mia personale cavia per tanti anni) ho sviluppato un mio substrato metodologico, saldamente basato sui meccanismi del nostro cervello”. Quindi Deangeli annuncia l’uscita del suo libro  ‘Il metodo geniale’, Mondadori, il 25 gennaio”. Il segreto di Deangeli? La nonna, come racconta lui stesso “Tutto è iniziato con la spinta di mia nonna a mettermi in gioco. E’ grazie a lei se nel 2014 sono salito sul treno che mi ha portato a Pisa, dando inizio al mio sogno di trovare soluzioni alle malattie neurodegenerative”. Il curriculum di Deangeli: laurea triennale in Biotecnologie, laurea triennale in Ingegneria biomedica, laurea magistrale in Medicina e chirurgia, laurea magistrale in Biotecnologie molecolari e diploma magistrale in Scienze mediche alla Scuola Sant’Anna. Il curriculum di Cannas: laurea all’Università di Pisa in Medicina e Chirurgia, Biotecnologie molecolari, Ingegneria Biomedica, la magistrale in Biotecnologie, il titolo universitario in pianoforte al Conservatorio di Cagliari, il sesto titolo, anch’esso con lode, la Licenza Magistrale per Scienze Mediche della Scuola Sant’Anna. Un anno fa, il 21 gennaio 2021, Giulio Deangeli ha ricevuto il Gonfalone d’Argento, la massima onorificenza conferita dalla Regione Toscana. Come raccontò in quell’occasione, “Dopo aver superato la durissima prova di ammissione alla Scuola Sant’Anna, mio padre mi ha telefonato per dirmi che ero arrivato al primo posto  in Medicina sia alla Scuola che all’Università di Pisa. Ringrazierò per sempre questa città. La multidisciplinarietà che sta alla base del sistema universitario è la vera magia che rende unico l’ambiente accademico pisano”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
cielo sereno
25.3 ° C
27.8 °
22.6 °
63 %
1.5kmh
0 %
Mer
24 °
Gio
25 °
Ven
26 °
Sab
24 °
Dom
21 °