fbpx
33.7 C
Firenze
domenica 21 Luglio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Italia – Ucraina, in 50mila al Meazza di Milano. Spalletti: “Dobbiamo vincere”

Euro 2024, il ct toscano: "Ucraina più organizzata di Nord Macedonia. Donnarumma in campo. Immobile capitano perfetto". Fischio d'inizio ore 20.45. Squadra arbitrale spagnola. Diretta Rai1

Getting your Trinity Audio player ready...

Italia – Ucraina

, in 50mila al Meazza di Milano. Spalletti: “Dobbiamo vincere”.

Italia- Ucraina martedì 12 settembre alle ore 20.45 allo stadio Meazza di Milano.

Partita valida per la qualificazione a Euro 2024 in programma in Germania. Diretta Rai 1.

A dirigere il match una squadra arbitrale spagnola diretta da Alejandro Hernandez.

Attesi 50mila tifosi per trascinare gli Azzurri del neo ct Luciano Spalletti alla vittoria dopo il pari 1-1 con la Macedonia del Nord.

Ucraina reduce dal pari 1-1 con cui ha fermato l’Inghilterra.

Donnarumma in campo dal primo minuto.

Il tecnico di Certaldo: “Siamo noi a doverci meritare il comportamento dei tifosi. I tifosi hanno sempre fatto la loro parte. Li ringrazio in anticipo”.

Poi Spalletti: “Dobbiamo vincere e produrre anche un buon calcio, cosa che non abbiamo fatto a Skopje. Dobbiamo qualificarci e con il risultato che abbiamo fatto sabato diventerà più forte la pressione che dovremo portarci sulle spalle. Dobbiamo essere all’altezza della nostra storia e di campioni mitici come Gigi Buffon“.

Nazionale ospite del Milan a Milanello in cui Spalletti ha convocato dal Bologna Riccardo Orsolini. Sono rientrati Gianluca Mancini e Matteo Politano, infortunati durante la gara con la Macedonia del Nord.

Spalletti: “Due cambi saranno forzati visto che abbiamo mandato a casa due ragazzi, per il resto vedremo”.

Poi il ct azzurro sul portiere Gigio Donnarumma, criticato dopo la gara con Macedonia del Nord: “Il portiere paga ogni minimo errore che fa, è normale si possano commettere degli errori se di errori si vuole parlare. Poi a lui non viene perdonato il fatto di essere un ragazzo prodigio, che ha bruciato le tappe perché gli è stato donato questo talento, questa qualità. Questo perché tutti noi abbiamo fatto fatica, abbiamo lavorato tanto per arrivare ad un certo livello e quindi aspettiamo al varco chi ha avuto questo talento per colpirlo. Tanti anni fa l’ho fatto anche io, che sono partito dagli Allievi Regionali per arrivare in paradiso come adesso: bello, ma che fatica”.

Su capitan Ciro Immobile, autore del momentaneo vantaggio con Macedonia del Nord: “Penso che Ciro sia un grande calciatore e una grandissima persona, è il capitano perfetto per noi ed è giusto che la fascia sia andata a lui”.

Il ct Spalletti su Ucraina: “È una squadra più organizzata della Nord Macedonia e ha ben chiaro quello che deve essere l’atteggiamento sia quando ha il pallone sia quando non ce l’ha. Dovremo essere bravi a lavorare ai fianchi per trovare spazi. Il gol che hanno segnato all’Inghilterra è l’evidenza precisa di quello che avevano preparato per quella gara.

Poi il tecnico toscano: “Anche quando si è vinto con una Nazionale fortissima la caratteristica di essere una squadra compatta e unita, una squadra di amici, è sempre stata evidente. Con le mie scelte farò alcuni giocatori contenti e altri scontenti, ma farò sempre delle scelte per il bene della Nazionale”.

Squadra arbitrale spagnola dunque per Italia – Ucraina. Dirige Alejandro Hernandez. José Naranjo e Diego Sanchez Rojo assistenti. Quarto ufficiale Alejandro Muniz Ruiz. Al Var Carlos del Cerro Grande, Guillermo Cuadra il suo assistente.

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
cielo sereno
33.7 ° C
34.6 °
32.6 °
57 %
4.6kmh
0 %
Dom
33 °
Lun
39 °
Mar
38 °
Mer
35 °
Gio
36 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS