fbpx
10.3 C
Firenze
martedì 23 Aprile 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Moby Prince, terza Commissione parlamentare d’inchiesta

Proposte di deputato toscano Marco Simiani e deputato sardo Pittalis. Grande soddisfazione Comune di Livorno. Il 10 aprile 1991 morirono tra le fiamme 140 persone

Getting your Trinity Audio player ready...

LIVORNO – Moby Prince, terza Commissione parlamentare d’inchiesta.

Il deputato toscano di Pisa Marco Simiani, Pd, ha depositato alla Camera dei Deputati la proposta per l’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta per portare alla verità della tragedia del traghetto Moby Prince.

La più grande tragedia della marineria italiana in cui il 10 aprile 1991 a Livorno morirono 140 persone sul traghetto Livorno – Olbia in fiamme dopo essere entrata in collisione con Agip Abruzzi.

E c’è anche la proposta di Pietro Pittalis, Forza Italia, deputato sardo vicepresidente della seconda commissione d’inchiesta della precedente legislatura presieduta da Andrea Romano.

Grande soddisfazione del Comune di Livorno guidato dal sindaco Luca Salvetti.

Simiani ha depositato la proposta giovedì 18 maggio 2023.

Una terza commissione per arrivare alla verità dopo il lavoro importante delle precedenti commissioni.

La seconda, presieduta dal deputato livornese Andrea Romano, Pd, vicepresidenti il livornese Manfredi Potenti, Lega Salvini, e il sardo Pietro Pittalis, Forza Italia, portò a stabilire la presenza di una terza nave, per evitare la quale Moby Prince finì contro Agip.

Che Moby Prince non aveva visto, perché Agip era in black out.

L’amministrazione Comunale di Livorno e il sindaco Luca Salvetti hanno ricevuto la notizia ieri 18 maggio durante il Consiglio Comunale, ed “esprimono soddisfazione, con la speranza che questa nuova commissione completi i risultati raggiunti dalla seconda commissione d’inchiesta”.

Marco Simiani, capogruppo Pd in Commissione Ambiente di Montecitorio: “Una commissione sul disastro della Moby Prince, basata sulle proposte delle famiglie delle vittime, capace di approfondire e chiarire finalmente i troppi lati oscuri di una vicenda terribile, una strage ancora irrisolta dopo oltre 32 anni. Si tratta di un atto che è stato redatto in collaborazione con le associazioni che raccolgono i familiari delle vittime e che si pone l’obiettivo di individuare responsabilità in questa vicenda di strutture, apparati od organizzazioni pubbliche e private, scrivendo inoltre parole chiare e definitive su tutti gli aspetti legati alla dinamica della collisione e sul tema soccorsi. Obbiettivi che sono sicuramente comuni anche alle altre proposte elaborate dagli altri gruppi politici a cui si aggiunge anche la nostra che si pone in continuità con l’ottimo lavoro condotto, nelle precedenti legislature, dalle altre due Commissioni d’inchiesta guidate da Lai e Romano ai quali siamo grati per gli elementi raccolti e che rappresentano spunti fondamentali per il lavoro da proseguire insieme in questa Legislatura”.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
pioggia moderata
10.3 ° C
11.7 °
9 °
86 %
4.6kmh
75 %
Mar
10 °
Mer
14 °
Gio
17 °
Ven
18 °
Sab
19 °

Ultimi articoli

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS

Video news