fbpx
14.7 C
Firenze
venerdì 24 Maggio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Firenze, Cassazione conferma tre condanne per la morte di Duccio Dini

Getting your Trinity Audio player ready...

FIRENZE – Duccio Dini, 29 anni, quel 10 giugno 2018 si trovava sulla stessa strada in cui era in corso un inseguimento tra cittadini nomadi.

Era fermo al semaforo col suo scooter Duccio, all’Isolotto, periferia di Firenze.

Venne travolto e ucciso da una Volvo.

La Cassazione ha confermato la condanna a 25 anni per Remzi Mustafa, che era alla guida della Volvo che travolse Duccio. L’auto andava a oltre 100 all’ora.

Omicidio volontario con dolo eventuale per la morte di Dini l’accusa contestata.

Confermata anche la pena a 7 anni per tentato omicidio del nomade obiettivo dell’inseguimento inseguimento  inflitta in appello dopo l’assoluzione in primo grado  a Kole Amet ed Emin Gani: erano su un furgoncino che aveva partecipato solo a una fase iniziale dell’inseguimento perchè avevano poi bucato.

I tre sono stati trasferiti nel carcere di Sollicciano.

La Cassazione ha invece annullato, con rinvio alla Corte d’Appello per un processo bis per il ricalcolo della pena, la sentenza di secondo grado per altri 4 imputati: il motivo si lega alla mancata applicazione dell’articolo 116 del codice penale che prevede una riduzione della condanna laddove si compia un reato diverso da quello voluto da taluno dei concorrenti. Si tratta di Kjamuran Amet, Remzi Amet, Dehran Mustafa e Antonio Mustafa, condannato il primo a 25 anni e 2 mesi, gli altri a 25 anni.

Per i tre condannati in via definitiva, secondo quanto si apprende dai carabinieri, già eseguito il provvedimento di carcerazione.

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
cielo sereno
14.7 ° C
15.9 °
12.1 °
85 %
2.1kmh
0 %
Ven
24 °
Sab
24 °
Dom
27 °
Lun
27 °
Mar
18 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS