fbpx
20.8 C
Firenze
domenica 16 Giugno 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Liceo Michelangiolo, studenti aggrediti con calci e pugni

Getting your Trinity Audio player ready...

FIRENZE – Studenti aggrediti con calci e pugni davanti al liceo Michelangiolo di Firenze stamani sabato 18 febbraio.

C’è un video, che circola via social, che documenta il violento pestaggio a un ragazzino a terra con lo zaino.

Violentemente aggrediti anche studenti che hanno cercato di difendere il ragazzino picchiato mentre è a terra.

La preside ha chiamato la polizia.

“E’ accaduto un fatto gravissimo”, ha detto la dirigente scolastica Rita Gaeta.

Il sindaco Nardella: “Un’aggressione squadrista di questa gravità e davanti ad una scuola è un fatto intollerabile. Ho parlato il Questore perché venga fatta chiarezza al più presto e vengano individuati i responsabili”.

Il deputato Fossi, ex sindaco Campi Bisenzio, annuncia un’interrogazione al ministro Piantedosi: “Un’aggressione inaccettabile, una preoccupante recrudescenza squadrista: presenterò un’interrogazione al ministro dell’Interno Piantedosi. Chiediamo indagini veloci e pene durissime  perché questi picchiatori devono essere isolati e puniti. Non possiamo chiudere gli occhi davanti ad adulti che prendono a calci e pugni studenti. Pensavamo che certi fatti appartenessero al passato di questo Paese, invece ci ritroviamo ancora a fare i conti con un’estrema destra aggressiva. Segnalo che la premier Giorgia Meloni parla di tutto ma non ha mai detto una parola contro i movimenti post fascisti”.

Jacopo Cellai, coordinatore di Fratelli d’Italia Firenze esprime “profondo rammarico per gli scontri avvenuti stamani nei pressi del liceo Michelangelo e condanna ogni forma di violenza da chiunque esercitata”. La politica deve essere strumento di confronto anche aspro e duro ma non può e non deve travalicare mai in scontro fisico e limitazione della libertà di espressione altrui. E nessuno ha nostalgia della stagione della violenza politica che ha segnato troppo a lungo la storia d’Italia”.

Interrogazione a Piantedosi annunciata anche da parlamentare Pd Simona Bonafè:
“È impensabile che le istituzioni scolastiche siano teatro di violenze e di assalti a sfondo politico, l’episodio non va assolutamente minimizzato. È necessario che i responsabili vengano individuati e puniti prima possibile. Presenterò sulla vicenda una interrogazione parlamentare al Ministro dell’Interno ed al Ministro della Scuola”.

Antonio Mazzeo, presidente Consiglio regionale Toscana: “Una vera e propria aggressione squadrista agli studenti davanti a un liceo è un fatto semplicemente intollerabile. In Toscana non c’è spazio per la violenza, difenderemo ogni millimetro della nostra libertà nata con la Costituzione antifascista. Solidarietà a tutta la comunità scolastica del Liceo Michelangiolo”.

Eugenio Giani, presidente Regione Toscana: “Un atto tanto vigliacco quanto grave. Agli studenti va la mia totale solidarietà, così come a tutto il corpo docente del liceo e al preside. Adesso mi auguro che le autorità competenti agiscano immediatamente e che gli aggressori vengano prontamente individuati e puniti perché trovo abbastanza incredibile e inaccettabile che episodi del genere possano ancora avvenire”

Secondo le prime ricostruzioni, gli studenti coinvolti sarebbero tutti iscritti del liceo, alcuni dei quali rappresentanti del collettivo Sum (Studenti Uniti Michelangiolo). Non ancora chiara, invece, l’identità degli adulti che avrebbero preso parte all’aggressione: non si esclude, tra le ipotesi al momento, che fossero militanti di un gruppo di estrema destra.

 

 

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
nubi sparse
20.8 ° C
20.9 °
18.7 °
72 %
2.1kmh
40 %
Dom
27 °
Lun
30 °
Mar
34 °
Mer
36 °
Gio
27 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS