fbpx
26.4 C
Firenze
sabato 20 Luglio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Arrivata a Livorno Life Support Emergency con 142 migranti

Getting your Trinity Audio player ready...

LIVORNO – Life Support di Emergency è arrivata nel porto di Livorno stamattina giovedì 22 dicembre.

A bordo 142 migranti. Con due bambini sotto due anni, 26 minori non accompagnati, una donna incinta al settimo mese di gravidanza.

Scortata da una motovedetta della Capitaneria, la nave ong di Emergency ha attraccato alla banchina del porto di Livorno, designato porto sicuro dal Governo Meloni anche per Sea Eye 4, in arrivo nel porto toscano il 23 dicembre.

Gli adulti sono destinati ad altre regioni. I minori vengono accolti in Toscana.

Il sindaco Luca Salvetti. “I minori non accompagnati rimarranno in Toscana. Il Comune di Livorno si farà carico di nove ragazzi, abbiamo già individuato le strutture specializzate che li ospiteranno. Livorno è un porto sicuro e con un livello di organizzazione eccezionale”.

Salito sulla nave personale dell’Ufficio di sanità marittima e di frontiera per i primi accertamenti sanitari e anche per i primi contatti col medico di bordo che ha già assistito e visitato i migranti durante la navigazione.

Per tutti tampone Covid.

Life Support presidiata dalle forze dell’ordine. Il prefetto Paolo D’Attilio in porto. Con il sindaco Luca Salvetti, gli assessori regionali Monia Nonni e Serena Spinelli, il consigliere regionale livornese Francesco Gazzetti.

Circa 200 persone della Protezione Civile regionale, tra cui Misericordie, Anpas, Croce Rossa, Vab, al lavoro per l’accoglienza dei naufraghi.

Per loro pasti caldi, vestiti, giocattoli per i bambini.

Il punto di Rossella Miccio, presidente Emergency: “Sono in 142 a bordo, naufraghi tra cui molti minori non accompagnati e una donna incinta. Sono stati soccorsi in due operazioni al largo di Malta. Sono persone  che scappano da violenze, devastazioni e luoghi guerra, siamo felici che finalmente tocchino terra. Il porto di Livorno non è vicino, ma l’importante è essere riusciti a portarli in salvo. Questa è la prima missione in cui una nave di Emergency attracca in un porto italiano”.

In porto sono allestite tre strutture fornite dalla protezione civile con posto di controllo medico avanzato, presidio dell’ufficio immigrazione per il foto-segnalamento, impronte digitali e identificazione,  ristoro e sala di attesa per fornire indumenti e pasti caldi in attesa che i migranti vengano indirizzati alle varie destinazioni previste attraverso i pullman.

Gazzetti: “Grazie al lavoro di squadra delle istituzioni, con in testa Prefettura, Regione Toscana e Comune di Livorno, della Protezione Civile, della Capitaneria, delle Forze dell’Ordine, delle istituzioni sanitarie e del mondo delle associazionismo e del volontariato oggi, una volta in più, possiamo essere orgogliosi di essere toscani e livornesi”.

 

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
cielo sereno
26.4 ° C
27 °
24.8 °
77 %
2.1kmh
0 %
Sab
35 °
Dom
36 °
Lun
37 °
Mar
37 °
Mer
26 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS