fbpx
12.9 C
Firenze
venerdì 23 Febbraio 2024
spot_img

Sportelli bancari livornesi, il Consiglio Provinciale chiede di mantenere e favorire nuove aperture

LIVORNO – Il Consiglio Provinciale di Livorno ha approvato all’unanimità una mozione relativa al mantenimento degli sportelli bancari sul territorio. Impegnando la presidente Maria Ida Bessi ad attivarsi per presentare formale richiesta al presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro dell’Economia, ai presidenti di Camera e Senato e al presidente della Regione Toscana ‘perché diventino parte attiva di un processo di mediazione con gli istituti di credito’. Anche favorendo nuove aperture di sportelli nel territorio ‘allacciando rapporti istituzionali con le banche di credito cooperativo’. Considerato, si legge nel documento, che gli istituti bancari svolgono un servizio pubblico essenziale e che negli ultimi 10 anni sono stati chiusi sul territorio nazionale oltre 9000 sportelli bancari ‘il nostro territorio provinciale non è stato risparmiato, nella maggior parte dei casi in piccoli centri dove la popolazione già soffre notevoli disagi’.

La mozione è stata presentata da Fratelli d’Italia con il consigliere Benito Gragnoli, capogruppo ‘La svolta per Castagneto Carducci’ nel Consiglio Comunale di Castagneto Carducci, ed integrata con un emendamento di Provincia Democratica illustrato dalla capogruppo Alberta Ticciati, sindaco di Campiglia Marittima. Emendamento che inserisce anche gli sportelli postali tra i servizi essenziali per il territorio. Nella mozione si sottolinea che nel Comune di Capraia è stata chiusa recentemente l’unica filiale presente sull’isola, nel Comune di Sassetta è presente solo il bancomat e l’unica filiale è aperta un giorno a settimana. Anche nel borgo di Bolgheri l’unica filiale è stata chiusa. ‘Il sistema bancario continua a non percepire l’importanza che ricoprono a livello sociale i piccoli sportelli periferici e non comprende l’entità dei disagi che provocano le chiusure, in particolare alle fasce più deboli. Così come forse non si ha contezza della ricaduta soprattutto sulla popolazione anziana della chiusura degli uffici postali, presidi e punti di riferimento imprescindibili soprattutto per le fasce più deboli ed in particolar modo per le realtà più periferiche, piccole o insulari’.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
cielo sereno
12.9 ° C
14.3 °
10.4 °
71 %
6.7kmh
0 %
Ven
13 °
Sab
12 °
Dom
13 °
Lun
11 °
Mar
12 °

Ultimi articoli

24,178FansMi piace
7,615FollowerSegui
482FollowerSegui
spot_img