fbpx
25.5 C
Firenze
domenica 26 Maggio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Romana Marmora, Carrara mostra la storia del suo marmo

Carmi museo Carrara e Michelangelo 25 maggio 2024 - 12 gennaio 2025. Dedicata alla cava romana di Fossacava. Area archeologica Fossacava vincitrice premio Fondazione Italia Patria della bellezza

Getting your Trinity Audio player ready...

CARRARA – Romana Marmora, Carrara mostra la storia del suo marmo.

Si intitola ‘Romana marmora. Storie di imperatori, dei e cavatori’ la grande mostra dedicata alla cava romana di marmo bardiglio di Fossacava e al suo ruolo all’interno del più ampio e noto fenomeno dell’estrazione del marmo lunense, in programma dal 25 maggio 2024 al 12 gennaio 2025 al CARMI museo Carrara e Michelangelo.

Promossa dal Comune di Carrara e dalla Soprintendenza ABAP per le Province di Lucca e Massa Carrara, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, l’esposizione è curata da Giulia Picchi, funzionaria archeologa Soprintendenza ABAP per le Province di Lucca e Massa Carrara, e da Stefano Genovesi, direttore del Museo del marmo di Carrara e dell’Area archeologica di Fossacava.

Museo del Marmo e l’area archeologica di Fossacava che sono risultate vincitrici del premio 2024 della Fondazione Italia Patria della Bellezza. I siti carraresi sono stati scelti tra 206 realtà che hanno partecipato al bando da tutta Italia proponendo vari progetti di valorizzazione.

Il sito di Fossacava è tra le pochissime cave di età romana a essere stato oggetto di uno scavo archeologico stratigrafico. Le indagini, condotte nel 2015 dal Comune di Carrara e dalla Soprintendenza Archeologica della Toscana all’interno del bacino estrattivo, hanno permesso di ricostruire la storia della cava in tutti i suoi aspetti. In particolare in merito alla tipologia dei prodotti semilavorati che qui venivano estratti, del personale che vi lavorava e delle modalità con le quali la cava era gestita dall’amministrazione imperiale romana.

Nel 2021 il sito di Fossacava è stato aperto al pubblico con un percorso ampliato e rinnovato, incentrato su un graphic novel che illustra ai visitatori di ogni età la storia della cava in modo avvincente ed efficace.
Partendo dalla storia della colonia di Luni, nel cui territorio si trovavano le cave di Carrara, si approfondiranno i temi delle antiche tecniche estrattive, dei prodotti semilavorati e della gestione delle cave, si mostreranno i diversi utilizzi del marmo bardiglio e la loro diffusione nell’ambito dell’Impero Romano. Oltre a gettare uno sguardo sulla religiosità di quanti frequentavano i bacini estrattivi.

Il percorso espositivo si articola in quattro sezioni: Luni e le sue cave di marmo (sala 1), Fossacava. Storia di una cava, dall’età romana allo scavo archeologico (Sala 2), Gli dèi dei cavatori. La religione a Fossacava (Sala 3), La fortuna del bardiglio nell’Impero (Sala 4).

L’evento espositivo sarà accompagnato da un apparato didattico dispiegato lungo il percorso di visita (pannelli, didascalie, grandi disegni di ricostruzione, video tematici), con uno storytelling dedicato ai bambini, nel quale uno dei personaggi attestati dalle epigrafi apposte sui blocchi semilavorati di Fossacava racconterà la propria storia, coinvolgendo i piccoli visitatori in una caccia al tesoro.

 

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
nubi sparse
25.5 ° C
26.7 °
22.6 °
49 %
3.6kmh
40 %
Dom
26 °
Lun
26 °
Mar
24 °
Mer
27 °
Gio
23 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS