fbpx
23.4 C
Firenze
domenica 26 Maggio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Inchiesta Scapigliato, Regione Toscana si costituisce parte civile

Marco Landi, consigliere regionale Lega: "Si costituisca parte civile anche Rosignano". Inchiesta rifiuti tra gli indagati sindaco Donati. Senatore Potenti: "Commistione politica nella gestione"

logo corriere toscano
Getting your Trinity Audio player ready...

ROSIGNANO MARITTIMO – Inchiesta Scapigliato, Regione Toscana si costituisce parte civile

Inchiesta Scapigliato, la Regione Toscana si costituisce parte civile in merito all’inchiesta di smaltimento dell’impianto smaltimento rifiuti che si trova nel Comune di Rosignano Marittimo. Il più grande impianto della Toscana. L’Avvocatura regionale, illustra Marco Landi, consigliere regionale Lega Salvini Premier, ha ufficializzato la costituzione di parte civile della Regione Toscana nel procedimento penale sugli sversamenti di percolato che riguarda Scapigliato.
Vicenda che vede tra gli indagati il sindaco di Rosignano Marittimo Daniele Donati.
Quello di Scapigliato è il più grande impianto di smaltimento rifiuti della Toscana. Si trova nel Comune di Rosignano Marittimo, provincia di Livorno.
Marco Landi: “Con una mia interrogazione avevo stimolato l’assessorato all’Ambiente Monia Monni perché si attivasse nei confronti dell’Avvocatura regionale. I fatti provano che avevamo ragione: gli elementi per la costituzione già ci sono, e credo proprio che aumenteranno, perché quel che è emerso fino ad ora è la punta dell’iceberg. Adesso il Comune di Rosignano Marittimo non può tirarsi indietro: segua la strada indicata dall’Avvocatura.
Scapigliato srl è società pubblica. Partecipata dal Comune di Rosignano Marittimo, provincia di Livorno, per 83,5%. Per 16,5% da Alia Servizi Ambientali SpA, gestore unico servizi d’igiene urbana Ato Toscana Centro.
A fine febbraio scorso, il Consiglio Comunale di Rosignano Marittimo, maggioranza centrosinistra Pd, aveva respinto una mozione con cui l’opposizione chiedeva che il Comune si costituisse parte civile.
Landi: “Per quanto riguarda il Consiglio regionale resta il rammarico per la mancata approvazione della mozione a causa del no del gruppo del Partito democratico: meno male che ci ha pensato l’Avvocatura. Adesso che la notizia è certa l’amministrazione comunale di Rosignano Marittimo non ha scelta: faccia altrettanto, nell’interesse della comunità”.
Manfredi Potenti, di Castiglioncello, Comune Rosignano Marittimo, senatore Lega Salvini Premier: “La notizia della costituzione di parte civile nel processo “percolato” di Scapigliato da parte della Regione Toscana era un fatto atteso ed inevitabile ma anche un inedito tra due diverse visioni e valutazioni amministrative sull’accaduto.
La contrarietà del Comune di Rosignano ad una costituzione di parte civile nel processo “percolato” è con evidenza  la posizione di una amministrazione comunale politicamente legata alla società di gestione Scapigliato Srl. Questa ultima, è bene ricordarlo, svolge una attività gestionale privata ma ha da sempre indirizzato nei ruoli apicali di questa società ex assessori ed ex sindaci, palesando una commistione politica che impedisce all’Ente pubblico di deplorare in evidenza e trasparenza atti di ‘malagestio'”.
Poi Potenti: “Rosignano non può dunque, con questa amministrazione,  assumere determinazioni politicamente libere ed amministrativamente necessarie a salvaguardare il patrimonio dello stesso ente pubblico comunale.  Non vi è dunque la sufficiente garanzia per i cittadini di Rosignano così rappresentati a livello locale di sapere cosa sia accaduto ed avere certezza di una efficiente ed efficace gestione a presidio di un impianto che pur essendo un fiore all’occhiello del territorio se gestito male può diventare un grosso problema per inquinamento e mancati incassi.
L’attuale amministrazione comunale di Rosignano ha  in evidenza assunto un atteggiamento protezionistico anche rispetto alla Regione, soggetto questo ultimo che rilascia le autorizzazioni ed effettua i controlli e ritiene invece di doversi costituire parti lesa in quanto intravvede con evidenza violazioni anche gravi per mezzo del cui risarcimento palesa come l’impianto debba essere gestito come qualunque altro, indipendentemente dal fatto che appartenga alla parte pubblica”.

© Riproduzione riservata

spot_img

Editoriale

Firenze
cielo sereno
23.4 ° C
24.2 °
20.5 °
46 %
4.6kmh
0 %
Dom
24 °
Lun
27 °
Mar
25 °
Mer
27 °
Gio
23 °

Ultimi articoli

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS