fbpx
9.6 C
Firenze
giovedì 22 Febbraio 2024
spot_img

Il Piccolo Principe, a Prato un burattino per l’inclusione sociale

Il racconto di Antoine de Saint-Exupéry, tra i libri più venduti di sempre al mondo, nella rivisitazione del Teatro Umbro dei Burattini. Burattini dipinti a mano

PRATO – Il Piccolo Principe, a Prato un burattino per l’inclusione sociale.

Il Piccolo Principe all’auditorium della Camera di Commercio di Prato sabato 25 e domenica 26 novembre.

Il celebre aviatore della favola di Antoine de Saint-Exupéry, tra i libri più venduti di sempre al mondo, nella rivisitazione del Teatro Umbro dei Burattini, diretto da Andrea Bertinelli e Vioris Sciolan, con ‘Il Piccolo Principe. Viaggio tra i pianeti’.

Spettacolo con il patrocinio di Comune di Prato e Regione Toscana.

Una rivisitazione in cui il Piccolo Principe insegna ai più piccoli il valore dell’amicizia e del rispetto per l’altro, i principi dell’inclusione “e la capacità di ritrovare il bambino che è nascosto in ognuno di noi”. Al Piccolo Principe, portato sul grande schermo dalla pellicola di Mark Osborne del 2015, il compito di veicolare un messaggio contro il bullismo e a favore dell’integrazione sociale. “Tema sempre più attuale e di primaria importanza anche tra le fasce più giovani e indifese ed esposte a pericoli sia sul web (il cosiddetto cyberbullismo) che negli ambienti di socializzazione”.

La particolarità dello spettacolo, sottolinea il Teatro Umbro dei Burattini, è quella di raccontare una storia senza tempo, letta da generazioni di persone in tutto il mondo, attraverso l’antica arte dei burattini che riesce ancora a emozionare e a divertire. Lasciando ai più piccoli anche spazio per l’immaginazione.
Ma non basta. Un’altra particolarità, illustra il Teatro Umbro dei Burattini, è l’originale narrazione intervallata da dialoghi dal vivo e canzoni. La compagnia ha deciso così di avvicinare il pubblico più giovane parlando il suo stesso linguaggio. Il linguaggio delle nuove generazioni che trascorrono il tempo su internet oppure davanti allo smartphone o ancora giocando con la playstation. Ma questa volta non sarà così. I bambini potranno fare una nuova esperienza, dal vivo, attraverso un nuovo linguaggio, quello dei burattini, che per molti sarà inedito.
I burattini, di grandi dimensioni, utilizzati dalla compagnia umbra sono in legno e tutti dipinti a mano, delle vere e proprie opere d’arte realizzate da un anziano artigiano torinese.
Le musiche dello spettacolo, tutte originali, sono composte da Giuliano Ciabatta in arte Paco, musicista e compositore, con al suo attivo prestigiose collaborazioni con artisti di livello nazionale. Una fra tutte quella con Lucio Dalla.
Il Teatro Umbro dei Burattini, diretto da Andrea Bertinelli e Vioris Sciolan, ha alle spalle migliaia di spettacoli in tutta la Penisola, dal Piemonte alla Sicilia, e si appresta a toccare nuove regioni in occasione del tour invernale che arriva ora in Toscana per poi raggiungere altre regioni italiane.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
cielo sereno
9.6 ° C
11.8 °
6.8 °
65 %
2.6kmh
0 %
Gio
15 °
Ven
13 °
Sab
12 °
Dom
11 °
Lun
9 °

Ultimi articoli

24,178FansMi piace
7,615FollowerSegui
482FollowerSegui
spot_img