21 C
Firenze
venerdì 30 Settembre 2022
spot_img
spot_img
spot_img

Quirinale, votazioni al via lunedì 24 gennaio. I delegati toscani Giani, Mazzeo e Landi gli ultimi in cabina

L'unica certezza è che Berlusconi non sarà presidente. Mazzeo: "Bene così, ora lavoriamo per un nome condiviso di alto profilo istituzionale, morale e politico"

FIRENZE – “Berlusconi ha ritirato la sua candidatura al Quirinale. Bene così, ora lavoriamo per un nome condiviso di alto profilo istituzionale, morale e politico”. Così Antonio Mazzeo, presidente Consiglio regionale della Toscana, tra i 1.009 grandi elettori che domani, lunedì 24 gennaio 2022 alle ore 15, con il Parlamento in seduta comune vota a scrutinio segreto per l’elezione del presidente della Repubblica. Votazione in cui alla vigilia del voto c’è una sola certezza: Silvio Berlusconi non sarà presidente. “Ho verificato l’esistenza di numeri sufficienti ma dopo una lunga riflessione con i miei familiari e i dirigenti di Fi sulla mia candidatura ho deciso di fare un gesto di responsabilità nazionale e ritirarmi dalla corsa quirinalizia”, recita la sua nota ufficiale. Votazione come da convocazione del presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico pubblicata su Gazzetta Ufficiale in data 4 gennaio 2022. Presieduta da Roberto Fico con accanto la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. Tra i 1.009 grandi elettori ci sono i tre delegati della Regione Toscana espressi dal voto del Consiglio regionale in seduta del 18 gennaio 2022: Eugenio Giani, presidente Regione Toscana, Antonio Mazzeo, presidente Consiglio regionale, e, rappresentante di minoranza, Marco Landi, portavoce Lega Salvini Premier. Saranno gli ultimi chiamati a votare in cabina nella prima giornata del 24 gennaio dopo i senatori e i deputati. Dunque lunedì 24 gennaio 2022 il via alla votazione. A poco più di una settimana dalla scadenza del settennato di Sergio Mattarella, il 3 febbraio 2022.

Per Eugenio Giani “È un grande onore rappresentare la Toscana in un momento cruciale per tutto il nostro Paese. Un senso di responsabilità  che desta emozione”. Giani sul proprio profilo Fb posta una foto mentre è alle prese con gli ultimi ritocchi del look dal barbiere di fiducia Carmine “Eleggere il presidente della Repubblica non è cosa da tutti i giorni, occorre arrivare in ordine e con i capelli fatti a Montecitorio”.  E in merito al nuovo presidente “Fino a quando è possibile mi sentirei di caldeggiare un nuovo mandato per Mattarella”. L’identikit del nuovo presidente per Mazzeo:”Mi piacerebbe avesse l’umanità e la popolarità di Pertini, l’autorevolezza di Ciampi e la capacità di unire il Paese di Mattarella”. Marco Landi ha già stabilito un record. E’ il primo elbano che vota per un presidente della Repubblica. “Sono onorato di rappresentare la Toscana. Ringrazio i gruppi del centrodestra Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia che in Consiglio regionale hanno votato compatti  dimostrando grande senso istituzionale”.

 

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
nubi sparse
21 ° C
21.8 °
18.8 °
77 %
4.6kmh
40 %
Gio
21 °
Ven
19 °
Sab
20 °
Dom
23 °
Lun
24 °