fbpx
23.4 C
Firenze
domenica 26 Maggio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Salvini a Montecatini, vicepremier in assemblea regionale Lega

Segretario regionale Baroncini: "La nostra è classe dirigente con grande competenza e affidabilità. Squadra forte per europee ed amministrative"

Getting your Trinity Audio player ready...
MONTECATINI TERME – Salvini a Montecatini, vicepremier in assemblea regionale Lega
Matteo Salvini a Montecatini, il vicepremier all’assemblea regionale Lega Salvini Premier a Montecatini Terme, Pistoia, sabato 20 aprile 2024.
Luca Baroncini, segretario regionale Lega Salvini: “Chi sceglie la Lega sa di scegliere la tutela della sovranità e dell’identità, il pragmatismo, lo sviluppo economico e sociale, la difesa dei confini, la libertà contro ogni censura. In questi anni abbiamo acquisito un importante patrimonio di consiglieri comunali e provinciali, assessori, sindaci, consiglieri regionali, parlamentari, manager con ruoli di vertice in partecipate pubbliche. Si tratta di una classe dirigente di grande competenza e affidabilità. Senza naturalmente dimenticare i nostri militanti e sostenitori, base vitale del movimento”.

Poi Baroncini: “E’ soprattutto grazie alla linea del nostro segretario federale Matteo Salvini, che ringrazio per la sua presenza alla nostra assemblea, il quale ha saputo trasformare il partito, adattarlo ai tempi e farlo crescere, che la Lega Toscana negli ultimi 10 anni è passata da essere un movimento di testimonianza con pochi iscritti, grandi valori e passione ma priva di esperienza istituzionale e amministrativa, ad essere un partito strutturato che ha accumulato competenze e conoscenza politica e della macchina amministrativa e burocratica del Paese ai vari livelli, arrivando a consolidarsi nelle istituzioni e portando un contributo fondamentale allo sviluppo delle nostre comunità.Restano conviventi le due anime della Lega. Da un lato la propensione alla battaglia valoriale che si concretizza in mezzo alla gente, nelle piazze, nelle periferie, a difesa delle istanze dei cittadini e in particolare di coloro che sono dimenticati dai salotti radical chic di sinistra. Dall’altro l’abitudine al Governo, (già presente al nord e arrivata poi nel centro-sud) e quindi la capacità nel dare risposte ai problemi e alle esigenze delle persone”.

Salvini a Montecatini, vicepremier in assemblea regionale Lega
Salvini a Montecatini, da sinistra la deputata Nisini, il segretario regionale Baroncini, l’europarlamentare Ceccardi

Prosegue il segretario regionale Lega Salvini: “In questo contesto di crescita culturale ed esperenziale del partito che ha già raggiunto traguardi di rilievo e sta ancora proseguendo, arrivano le elezioni europee ed amministrative del prossimo giugno. Abbiamo una squadra forte, composta da migliaia tra militanti e sostenitori pronti ad ascoltare i bisogni della gente e a portare il nostro messaggio di concretezza e buon senso alla stessa gente.

Sono certo che il partito tornerà a crescere nelle percentuali in queste elezioni, proprio per l’acquisita consapevolezza che deriva dalle esperienze al Governo del Paese, nelle regioni e nei comuni, non solo di cosa serve agli italiani, ma anche di come poterlo realizzare e di cosa invece non si può responsabilmente promettere”.

Quindi: “Le elezioni europee sono un momento fondamentale per il Paese e in generale per le nostre comunità. Per cambiare davvero la vita nelle periferie e nei quartieri più piccoli dei comuni italiani, moltissimo è legato alle scelte che avvengono a Bruxelles e a Strasburgo e dell’approccio che c’è in Europa su tutte le questioni, a partire da quelle che coinvolgono la quotidianità delle persone. Oggi le priorità dell’Europa sono la farina di grillo, le case green e i regolamenti astrusi e punitivi contro i nostri agricoltori, artigiani, allevatori, imprenditori. Siamo di fronte a un’Europa che sceglie la precarietà anziché il lavoro, la cancel culture al posto della valorizzazione delle identità locali, un’Europa che non riesce a regolamentare efficacemente i flussi migratori  e continua a scaricare questo problema sui soli paesi di confine come l’Italia. Di fronte a questa situazione, è evidente che la qualità della vita nelle nostre città faccia fatica a crescere, nonostante l’incessante sforzo degli amministratori locali”.

Infine Baroncini: “Gli obiettivi della Lega Toscana sono chiari. Innanzitutto, far rieleggere Susanna Ceccardi al Parlamento europeo, facendo crescere la percentuale di lista che alle scorse politiche nella nostra regione fu pari al 6,56%. Susanna Ceccardi in questi anni ha lavorato sodo per il territorio e le comunità toscane dimostrando grande affidabilità e competenza. Tocca a lei proseguire l’opera, affrontando le nuove sfide che si presenteranno a Bruxelles, difendendo e promuovendo la nostra economia ma anche i nostri valori, le nostre radici, la nostra cultura e le nostre tradizioni”.

L’altro obiettivo è quello delle amministrative: riconfermare le amministrazioni uscenti, aumentare il numero di comuni con una maggioranza di centro-destra rispetto a 5 anni fa, e ovviamente massimizzare il risultato di lista rispetto all’ultimo dato disponibile, cioè quel 6% delle elezioni politiche citato prima.

Sono obiettivi importanti ma realistici, e sono fiducioso che li raggiungeremo anche grazie all’incessante impegno di Matteo Salvini e dei tanti risultati concreti che sta ottenendo come Ministro dei Trasporti. Ne abbiamo un esempio anche qui a Montecatini Terme, dove presto si darà il via ai lavori di riqualificazione dell’area esterna della stazione FS Montecatini Terme – Monsummano, attesi da più di 30 anni dalla nostra comunità. Infine, voglio ringraziare tutti i nostri militanti e sostenitori che hanno partecipato in gran numero e fattivamente alla nostra riunione montecatinese.

Luca Baroncini: Segretario regionale della Lega Toscana.

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
cielo sereno
23.4 ° C
24.2 °
20.5 °
46 %
4.6kmh
0 %
Dom
24 °
Lun
27 °
Mar
25 °
Mer
27 °
Gio
23 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS