fbpx
20.8 C
Firenze
domenica 16 Giugno 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Arezzo, morte di Martina Rossi. Semilibertà ai due condannati

Getting your Trinity Audio player ready...

AREZZO – Il tribunale di sorveglianza di Firenze ha disposto la detenzione in semilibertà per Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi, i due trentenni di Castiglion Fibocchi, Arezzo,  condannati dalla Cassazione a tre anni di reclusione per tentata violenza sessuale a Martina Rossi, venti anni, morta tentando di fuggire.

Martina Rossi, studentessa genovese, morì il 3 agosto 2011 precipitando dalla terrazza di una camera d’albergo a Palma di Maiorca, per tentare di sfuggire ai due che alloggiavano nello stesso hotel.

Papà Bruno Rossi: “Sono profondamente rattristato. La semilibertà concessa agli assassini di mia figlia è un mezzo premio non meritato. Sarei stato più felice se fossero rimasti in carcere”

Albertoni e Vanneschi si sono costituiti ieri venerdì 7 ottobre.

Nell’udienza davanti al tribunale di sorveglianza, tenutasi il 29 settembre scorso, il procuratore generale aveva chiesto il rigetto delle misure alternative, mentre le difese di entrambi i condannati avevano chiesto la messa in prova ai servizi sociali. Il tribunale ha deciso per la detenzione in regime di semilibertà.

Ier, venerdì 7 ottobre, la procura generale ha ricevuto la decisione e ha emesso il provvedimento di esecuzione.

Albertoni, sportivo del motocross, e Vanneschi, artigiano, hanno sempre negato con decisione l’accusa. Nel processo le difese hanno argomentato la mancanza, a loro dire, di elementi per attribuire ai due giovani responsabilità penali. Suicidio o fatto accidentale sono state le ipotesi alternative non accolte dalla giustizia.

Resta adesso aperto l’aspetto civilistico con la definizione del risarcimento ai familiari di Martina Rossi.

Il regime di semilibertà detentiva prevede il lavoro esterno al carcere e la possibilità anche di soste a casa, secondo un programma da stabilire, con rientro in carcere per la notte. Nell’udienza davanti al tribunale di sorveglianza, il pg aveva chiesto il rigetto delle misure alternative, le difese di entrambi i condannati quella invece dell’affidamento ai servizi sociali. Il tribunale ha poi deciso per la detenzione in regime di semilibertà.

 

 

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
nubi sparse
20.8 ° C
20.9 °
18.7 °
72 %
2.1kmh
40 %
Dom
27 °
Lun
30 °
Mar
34 °
Mer
36 °
Gio
27 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS