fbpx
23.4 C
Firenze
domenica 26 Maggio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Working Class 2024, presidio ex Gkn palco Festival letteratura

Rassegna al via a Campi Bisenzio. Teatrodante Carlo Monni sold out. Artisti a sostegno lavoratori. Sindaco Tagliaferri: "185 lavoratori non percepiscono stipendio da mesi. Ministero si attivi per riconvocazione tavolo". Mobilitazione

Getting your Trinity Audio player ready...

CAMPI BISENZIO – Working Class 2024, presidio ex Gkn palco Festival letteratura

Working Class 2024, al via a Campi Bisenzio il Festival della Letteratura Working Class organizzato da Edizioni Alegre, dal Collettivo di fabbrica GKN e dalla Soms Insorgiamo. In collaborazione con Arci Firenze. Con il patrocinio del Comune di Campi Bisenzio.

Il via con sold out al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio giovedì 4 aprile alle 19 con il libro  Il capitale di Kepler 452. Un libro che ancora non abbiamo letto. Poi lo spettacolo.

Quindi palcoscenico di Working Class 2024 di scena fino a domenica 7 aprile è il presidio ex Gkn.

Sabato 6 aprile, al termine della sessione pomeridiana del festival, partirà alle 19,30 dal presidio una manifestazione per raggiungere il centro di Campi Bisenzio “per ricordare le zone alluvionate, protestare contro gli attacchi della proprietà, la mancanza di stipendi”.

Il programma del Festival

Un Festival che vede molti artisti a fianco dei lavoratori da mesi senza stipendio. Da Ken Loach a Stefano Massini, da Valeria Parrella, tra i protagonisti del Festival, a Elio Germano, Michele Riondino, Rocco Tanica, Piero Pelù.

Andrea Tagliaferri, sindaco di Campi Bisenzio: “Un’iniziativa importante per il nostro territorio colpito dall’alluvione ma anche dai quei 422 licenziamenti del 9 luglio 2021 dei lavoratori e lavoratrici ex GKN, che ormai da tre anni lottano per vedere riconosciuti i propri diritti e i diritti di tutta la classe lavoratrice”.

Poi Tagliaferri: “Siamo davvero preoccupati per il futuro dello stabilimento e per i 185 lavoratori che non stanno percependo lo stipendio ormai da mesi dopo aver vinto il ricorso contro i licenziamenti dello scorso dicembre. Una situazione inaccettabile, una ferita drammatica che si aggiunge a quella dell’alluvione, che ha colpito anche molte famiglie della ex GKN. E’ fondamentale rilanciare il sito produttivo, per questo chiediamo che il Ministero si attivi per riconvocare il tavolo alla presenza dell’azienda, lo stesso tavolo che Qf ha disertato nelle scorse settimane, in cui sia presentato il piano sociale e soprattutto si chiarisca il futuro dell’azienda.

Inoltre abbiamo appreso con molta preoccupazione la notizia dello staccamento di corrente avvenuto in modo probabilmente doloso tra la notte dell’1 aprile e del 2 e richiediamo che si agisca per ripristinarla per salvaguardare i lavoratori e il territorio.

Ringrazio poi ancora una volta gli amministratori lucani e non solo per il sostegno che mi hanno fatto arrivare nei giorni scorsi. La vertenza è una vertenza nazionale, non solo locale. Tutta la comunità campigiana è a fianco dei lavoratori

Federica Petti, vicesindaca: “Ringraziamo tutti gli artisti e le artiste per la solidarietà espressa ai lavoratori e al Festival, da Piero Pelù, Stefano Massini, Elio Germano, Gaia Nanni, Nicola Borghesi, Michele Riondino, Valeria Parrella, Ken Loach, Rocco Tanica e tanti altri. La letteratura apre mondi, crea immaginari possibili, forma le menti e conferma i diritti, quei diritti che i lavoratori della GKN stanno difendendo strenuamente per loro, ma anche per tutte e tutti noi, proprio come hanno fatto anche durante l’alluvione, con il loro supporto fondamentale nel salvataggio della nostra biblioteca e negli aiuti offerti alla comunità colpita, promuovendo l’idea di fabbrica socialmente integrata.

Il festival ha un prequel importante a cui teniamo molto: finalmente siamo riusciti a portare a Campi Bisenzio grazie alla Direttrice Sandra Gesualdi lo spettacolo vincitore del premio Ubu “Il Capitale, Un libro che ancora non abbiamo letto” di Kepler-452, lo spettacolo che parla della vertenza dei lavoratori e che vede in scena i lavoratori stessi, che sta calcando tutti i palchi nazionali e internazionali e che finalmente arriva a casa, proprio qui dove tutto è partito.

Iniziamo con la presentazione del libro “Il capitale di Kepler 452. Un libro che ancora non abbiamo letto” al Foyer del Teatro e alle 21 in sala con lo spettacolo che è sold out, a dimostrazione dell’attaccamento del territorio alla Fabbrica“.

 

 

 

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
cielo sereno
23.4 ° C
24.2 °
20.5 °
46 %
4.6kmh
0 %
Dom
24 °
Lun
27 °
Mar
25 °
Mer
27 °
Gio
23 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS