fbpx
23.9 C
Firenze
venerdì 19 Luglio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Andrea Tagliaferri, sindaco di Campi: “Umiltà e duro lavoro”

Il candidato Sinistra - M5S con un ribaltone ha battuto il Pd: "Al voto solo il 36,63% elettori. Io sindaco col voto di un elettore su cinque. Abbiamo un problema"

Getting your Trinity Audio player ready...

CAMPI BISENZIO –  Andrea Tagliaferri, sindaco di Campi: “Umiltà e duro lavoro”.
Andrea Tagliaferri è il neo sindaco di Campi Bisenzio che al ballottaggio ha compiuto un ribaltone nella cittadina in provincia di Firenze dell’ex sindaco Emiliano Fossi, deputato e segretario regionale Pd.
Andrea Tagliaferri, sindaco di Campi, Sinistra e Movimento 5 Stelle, ha battuto con il 57,2% Leonardo Fabbri, candidato Pd al secondo turno delle amministrative il 28 e 29 maggio.
Poi il ribaltone.
Andrea Tagliaferri, nato nel 1992, laurea in architettura urbanistica, è consigliere comunale uscente di opposizione con Sinistra Italiana.
Tagliaferri commenta rispetto al risultato ottenuto al ballottaggio: “6.577 voti sono tanti.
Ma non sono il 57,2% degli aventi diritto al voto. Sono il 57,2% del 36,63% dei 32.508 campigiani e campigiane che avrebbero avuto la possibilità di andare a votare in questa tornata elettorale.
In pratica, io ho il privilegio di fare il sindaco di Campi Bisenzio, città da 48mila abitanti, grazie al sostegno prezioso del 20,23% dei cittadini maggiorenni. Un sospiro più di un elettore su 5″.
Poi Tagliaferri: “Perché sottolineo questo? Perché io non credo che chi vada alle urne abbia sempre ragione e chi non ci va sempre torto.
Credo che tutti noi che ci occupiamo di politica e abbiamo a cuore la cosa pubblica abbiamo il dovere di interrogarci sul perché siano state così poche le persone che si sono sentite coinvolte dalla sfida che più di ogni altra dovrebbe interessare da vicino: la scelta del sindaco.
Quello al quale ci si rivolge per tappare una buca sotto casa o per difendere uno spazio verde dalla speculazione.
Ma anche quello al quale si chiede di incatenarsi davanti ai cancelli di una fabbrica in dismissione o, più semplicemente, di modificare gli orari di raccolta della spazzatura porta a porta.
Se nemmeno questo coinvolge la maggioranza dei cittadini, tutti noi abbiamo un problema”.
E annuncia: “Per questo il mio mandato sarà all’insegna di umiltà, dedizione e duro lavoro. Lavorerò per avere una partecipazione attiva alla vita amministrativa e alle scelte piccole e grandi di interesse collettivo.
Quindi, cari campigiani e care campigiane, sappiate che il lavoro per me comincia ora.
Ma anche per voi”.
Rivolto all’avversario: “Con Leonardo Fabbri è stata una sfida dai toni decisi e a volte accesi, ma mai irrispettosa. E di questo lo ringrazio.
Ora al lavoro per dare un nuovo volto, moderno, inclusivo e vivo alla nostra Campi Bisenzio. Perché abbiamo un programma ambizioso da realizzare e intendiamo farlo in maniera partecipata e condivisa”.

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
cielo sereno
23.9 ° C
25.9 °
21.9 °
80 %
1kmh
0 %
Ven
39 °
Sab
36 °
Dom
36 °
Lun
36 °
Mar
34 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS