fbpx
23.4 C
Firenze
domenica 26 Maggio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Nasce il Premio Francesco Nuti, serate dedicate al grande artista

Patrocinio e contributo Consiglio regionale e Regione Toscana. Al cinema La Compagnia di Firenze 10 e 23 aprile. Ginevra, figlia di Francesco Nuti: "Si concretizza il mio grande desiderio di contribuire a raccontare la storia del mio papà"

Getting your Trinity Audio player ready...

FIRENZE – Nasce il Premio Francesco Nuti, serate dedicate al grande artista

Due serate dedicate a Francesco Nuti, per ricordarne la figura e l’opera cinematografica e per presentare il premio a lui intitolato al Cinema La Compagnia di Firenze, il 10 e il 23 aprile. E un premio intitolato al regista attore toscano scomparso il 12 giugno 2023

L’iniziativa, organizzata da Filmarea e realizzata grazie al patrocinio e al contributo del Consiglio regionale e della Regione Toscana, è stata presentata al Media Center Sassoli di Palazzo del Pegaso.

A Francesco Nuti Prato città in cui è nato ha intitolato il teatro di Manifatture digitali cinema, ora Teatro Francesco Nuti.

Ginevra, figlia di Francesco Nuti: “È sempre bello quando iniziative pubbliche hanno l’obiettivo di omaggiare il cinema, e non solo, del mio papà, che ha comunicato attraverso la sua arte a diverse generazioni di pubblico. Sulla scia di questi eventi ho potuto finalmente concretizzare un mio grande desiderio, quello di poter io stessa contribuire a raccontare la storia di papà attraverso l’istituzione di un premio a lui intitolato”.

Mercoledì 10 aprile verrà proiettato il film ‘Casablanca, Casablanca’ (1985). Ospiti della serata Claudio Bisio e Sabrina Ferilli, quest’ultima partner di Nuti nell’ultimo film della trilogia sul biliardo ‘Il Signor Quindicipalle’.

Secondo appuntamento invece martedì 23 aprile con il film ‘Stregati’ (1986). Ospiti della serata Giovanni Veronesi e Giuliana De Sio, insieme ai musicisti Stefano Cocco Cantini Riccardo Galardini che suoneranno  il motivo musicale della colonna sonora del film, scritta dal fratello Giovanni Nuti, vincitrice del Nastro d’Argento. Non mancheranno contributi video inediti.

Entrambe le serate, per la direzione artistica di Silvia Groppa e Annamaria Malipiero, sono state realizzate con la collaborazione della figlia Ginevra Nuti, e saranno presentate dal conduttore radiofonico Carlo Nicoletti.

Nell’occasione sarà inoltre consegnato ad artisti dello spettacolo il Premio Francesco Nuti, istituito da Ginevra Nuti: un manufatto artistico plasmato dalla storica bottega di gioielleria artigiana fiorentina Paolo Penko, anche per mano della stessa Ginevra Nuti, ispirato a un’opera pittorica di Francesco Nuti.

Antonio Mazzeo presidente del Consiglio della Regione Toscana: “Il giorno dopo la scomparsa di Francesco Nuti mi espressi in Consiglio regionale sull’opportunità di dedicare a questo grande artista un evento omaggio, per celebrare un grande toscano, raccontare quanta arte e quanta bellezza è riuscito a trasmetterci nel corso della sua carriera e quanto oggi sia ancora nel cuore di tante toscane e tanti toscani. Questo momento è arrivato e ringrazio in particolar modo Ginevra Nuti, Annamaria Malipiero e Silvia Groppa, per averci aiutato a renderlo possibile attraverso la realizzazione di due eventi unici in cui potremmo emozionarci nel rivedere due sue straordinarie pellicole e festeggiare gli artisti vincitori del Premio Francesco Nuti”.

Silvia Groppa: “Sono molto grata alle istituzioni nella persona del presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo e del presidente della Regione Eugenio Giani per aver abbracciato il progetto che stiamo portando avanti, con grande soddisfazione, per omaggiare Francesco Nuti, uno dei fautori della commedia italiana degli anni Ottanta insieme a Roberto Benigni e Massimo Troisi”.

Annamaria Malipiero: “Dopo la scomparsa di Francesco abbiamo pensato di istituire un premio a suo nome e questa ci è sembrata l’occasione giusta per presentarlo. Vorremmo portare avanti questa rassegna anche negli anni a venire. Si stanno facendo tantissime iniziative per ricordare il nome di Francesco e speriamo in questo modo che anche le nuove generazioni possano conoscere la sua arte”.

Ha portato un saluto da parte del presidente Eugenio Giani la capo di gabinetto della Regione Toscana Cristina Manetti che ha ricordato come pochi mesi fa a Prato sia stato intitolato a Francesco Nuti il Teatro di Manifatture Digitali Cinema. “Francesco Nuti è stato un grande regista che ha caratterizzato un periodo della commedia del cinema italiano e ha fatto strada a tanti artisti che oggi hanno voglia di ricordarlo per la sua grandezza come cineasta, per la sua profondità umana e per l’eredità che ci ha lasciato”.

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
cielo sereno
23.4 ° C
24.2 °
20.5 °
46 %
4.6kmh
0 %
Dom
24 °
Lun
27 °
Mar
25 °
Mer
27 °
Gio
23 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS