fbpx
19.2 C
Firenze
domenica 16 Giugno 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Saccardi candidata sindaca IV a Firenze, Renzi: “Pd faccia le primarie”

Stefania Saccardi, vicepresidente Regione Toscana: "A fianco di Giani fino a quando lo vorrà". Renzi: "Giani è intelligente, non credo gli convenga chiedere dimissioni di Saccardi. Se così fosse, usciremmo da giunta regionale e da tutto il territorio toscano"

Getting your Trinity Audio player ready...

FIRENZE – Saccardi candidata sindaca IV a Firenze,  Renzi: “Pd faccia le primarie”.

Stefania Saccardi, vicepresidente Regione Toscana, avvocato, è ufficialmente candidata di Italia Viva a sindaca di Firenze per le amministrative 2024.

L’annuncio a Firenze sabato 9 dicembre del senatore Matteo Renzi, leader di Italia Viva, ex premier ed ex sindaco di Firenze.

Dopo l’annuncio Pd della candidata sindaca Sara Funaro, attuale assessore welfare in giunta Nardella, arriva dunque l’annuncio di Stefania Saccardi da parte di Matteo Renzi.

Renzi rivolto al Pd, anche riferendosi all’ex assessora Cecilia Del Re: “Sarebbe bello fare le primarie, aperte a Stefania, a Cecilia, a Sara e a chiunque lo desideri”.

Poi Renzi: “Se questa città fa le cose a modino, il centrosinistra governerà per i prossimi cinque anni. A Firenze il Pd decida cosa vuole fare: faccia le primarie, come ha fatto con me o con Nardella. Senza primarie non ci sarebbe stata una generazione di donne che è in gioco ora. Se il Pd non fa le primarie fa la stessa cosa che il Pd ha già fatto nel 2022 facendo vincere la Meloni. Se Meloni governa, governa perché il centrosinistra, strategicamente guidato da Enrico Letta, ha fatto quel capolavoro”.

Stefania Saccardi: “Non sono io il presidente della Regione Toscana. Mi sono candidata a sostegno del presidente Eugenio Giani, ho un ottimo rapporto con lui, che sta lavorando bene nell’interesse della Toscana, e sono al suo fianco fino a quando lo vorrà”.

Poi Saccardi: “Non si corre contro nessuno. Si corre per Firenze, ma contro una candidatura scelta nel segreto delle stanze. Contro la modalità con la quale è stata scelta una candidatura. La nostra è una candidatura per Firenze e non per far vincere il centrodestra”.

Renzi: “Se ci chiedono le dimissioni di Stefania Saccardi noi si uscirà dalla giunta regionale e da tutto il territorio toscano, non è un problema. Ma Giani è un ragazzo intelligente, non credo gli convenga: si metterebbe nelle condizioni di rischiare la tenuta della Regione. Perché Stefania dovrebbe dimettersi? Perché fa parte di un partito alleato che nella città capoluogo non si allea con il Pd? Noi siamo fedeli a Firenze a quello che abbiamo detto nel 2019. E in Regione a quanto detto nel 2020. Si va fino in fondo con la maggioranza con cui siamo stati eletti”.

Renzi: “Da queste parti non c’è nessuno che è arrabbiato. C’è una candidatura, quella di Stefania Saccardi che sta in piedi e noi siamo tranquilli, belli gasati da questa opportunità. Se Cecilia Del Re e Sara Funaro faranno le primarie sarà una grande festa della democrazia. Poi tutti gli altri facciano quello che credono. Noi quando ci sono le elezioni mettiamo in campo gli specialisti dei voti, gli altri mettono in campo le specialiste dei veti”.

Quindi il leader Italia Viva: “Questo governo ha trovato i soldi per la serie A, per i debiti delle società dei presidenti, come richiesto dal presidente della Lazio Lotito, ma non ha trovato i soldi per la sanità, per i dottori e gli infermieri. Eppure ci sarebbero i 37 miliardi di euro del Mes. Noi ratifichiamo il Mes ma non chiediamo di riaprire la pratica del Mes sanitario perché Salvini, la Meloni e Conte non vogliono. A me sembra una follia. I soldi mettiamoli per i dottori e gli infermieri, non per i giocatori e i presidenti della serie A”.

E ancora Renzi: “Noi siamo favorevolissimi sia che Draghi faccia il presidente della Commissione europea sia che faccia il presidente del Consiglio. Draghi per me va bene dappertutto. Quando abbiamo mandato a casa Conte e abbiamo portato Draghi alla guida del governo, l’Italia ha svoltato”.

Su una candidatura di centrodestra di Eike Schmidt: “Il direttore degli Uffizi Eike Schmidt non mi fa paura. Siamo felicissimi che si candidi a sindaco di Firenze. Ma sono convinto che a destra ancora non abbiano deciso. Potrebbero avere una sorpresa nel cappello”.

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
cielo sereno
19.2 ° C
20.9 °
16.8 °
70 %
1.5kmh
0 %
Dom
27 °
Lun
30 °
Mar
34 °
Mer
35 °
Gio
40 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS