fbpx
23.9 C
Firenze
venerdì 19 Luglio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Isola del Giglio, tornano le crociere. Undici anni dopo Concordia

Giovedì 8 giugno arriva World Navigator proveniente da Livorno. Cerimonia di benvenuto. Il 13 gennaio 2012 la tragedia di Costa Concordia. Morirono 32 persone

Getting your Trinity Audio player ready...

Isola del Giglio, tornano le crociere. Undici anni dopo Concordia.

Per la prima volta dal 13 gennaio 2012, data della tragedia della Costa Concordia che costò la vita a 32 persone, una nave da crociera approda all’Isola del Giglio.

Giovedì 8 giugno arriva World Navigator proveniente da Livorno. Nell’ambito del progetto ‘PortArgentario’, World Navigator di Mystic Cruises resterà fino alle ore 12. Per poi salpare alla volta di Porto Ercole e, da qui, ripartire per Civitavecchia.

Si tratta di una nave da duecento passeggeri. Trasporterà circa cento turisti, per la gran parte americani.

Breve cerimonia di benvenuto a bordo da parte del sindaco Sergio Ortelli, dell’assessore Walter Rossi. E del sindaco di Monte Argentario Arturo Cerulli, in qualità di presidente di ‘PortArgentario’. Poi i turisti scenderanno a terra per visitare l’Isola del Giglio.

Dopo dodici anni dall’ultima volta, seguita a qualche mese di distanza dal naufragio di Costa Concordia, dunque una nave da crociera torna all’Isola del Giglio.

Sindaco Sergio Ortelli: “Avevamo detto che il Giglio avrebbe dovuto andare oltre la Concordia. Con questo progetto e con l’arrivo di nuovi turisti lo facciamo nel concreto. Le navi da crociera devono essere un valore per l’Isola, così con il ricordo, che deve essere importante anche per guardare oltre, verso una nuova crescita che viene dal mare”.

Fabrizio Palombo, direttore di ‘PortArgentario’: “Si tratta di una nave di ultima generazione costruita nel 2021 e che si fermerà nelle vicinanze del porto del Giglio, nel punto di ormeggio previsto dall’Autorita’ Marittima. Qui non avrà bisogno di gettare l’ancora, ma resterà in posizione grazie al sofisticato ‘sistema DP’, che sta per ‘posizionamento dinamico’, che permette alla nave di restare in posizione attraverso il comando alle eliche che giunge da sistema gps”.

Poi “Per permettere l’approdo della nave è stata necessaria una apposita 0rdinanza della Capitaneria di Porto in corso di emanazione. La legge nazionale ha reso le norme più rigide. Ma grazie ad un’azione con la Capitaneria di Porto di Porto Santo Stefano, con quella di Livorno e con il Comando Generale della Capitanerie di Roma, saranno emanate nuove regole che permetteranno l’arrivo della nave avvicinandosi all’Isola. Questa sarà la prima di tre crociere che giungeranno quest’anno al Giglio. Un evento cui ho lavorato, insieme al Comune, proprio per guardare al futuro ed alle opportunità che potranno nascere”.

Walter Rossi, assessore al turismo: “Per noi si tratta di una grande occasione. Il Giglio è una delle perle del Tirreno che molto ha da offrire ai turisti e vanta un notorietà internazionale. Quella proposta da ‘PortArgentario’ è un’opportunità di crescita e di sviluppo fondamentale per la nostra Isola che abbiamo voluto cogliere e che, dopo le tre crociere di quest’anno, punta ad averne altre nel futuro”.

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
cielo sereno
23.9 ° C
25.9 °
21.9 °
80 %
1kmh
0 %
Ven
39 °
Sab
36 °
Dom
36 °
Lun
36 °
Mar
34 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS