fbpx
10.3 C
Firenze
martedì 23 Aprile 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Incendio in un palazzo a Livorno, morto un uomo

Evacuato l'edificio. L'incendio si è sviluppato al primo piano. In tempi brevi il fumo ha invaso gli altri piani. Magistrato dispone sequestro appartamenti. Sindaco sul posto. Cordoglio Comune di Livorno per la morte di Milco Santini

Getting your Trinity Audio player ready...

LIVORNO – Incendio in un palazzo a Livorno, morto un uomo.

Incendio in un palazzo a Livorno. Un uomo è  morto, persone soccorse e affidate ai sanitari e appartamenti evacuati nella notte per un incendio sviluppatosi in un’abitazione al primo piano di un immobile in via Città del Vaticano.

I vigili del fuoco sono interventi intorno a mezzanotte e mezza.

L’incendio è divampato al primo piano, ma in tempi brevissimi il fumo ha invaso anche gli appartamenti del secondo e del terzo. Tutti gli appartamenti della scala interessata sono stati evacuati e tre persone sono state tratte in salvo dagli appartamenti completamente invasi dal fumo e poi affidate al personale del 118.

Tutte le abitazioni state evacuate mentre tre persone sono state tratte in salvo e affidate ai sanitari. Le loro case erano  invase dal fumo.
Sul posto, insieme ai vigili del fuoco e ai sanitari, intervenuti anche carabinieri, vigili urbani, protezione civile, personale della Casalp e il sindaco di Livorno Luca Salvetti.

Sequestro degli appartamenti disposto dal magistrato ed eseguito dai vigili del fuoco.

 

L’uomo, 60 anni,  è morto all’ospedale di Livorno. Alcune persone sono state soccorse sul posto e altre a scopo precauzionale sono stati accompagnati in ospedale per inalazione da fumo.

L’uomo era inquilino del piano sopra l’appartamento dove è scoppiato il rogo. Al momento dell’incendio  stava dormendo nel suo appartamento, dove abitava con la madre.

L’Amministrazione comunale di Livorno “esprime cordoglio a nome della città per la morte di Milco Santini, deceduto a causa di un incendio divampato in un condominio in via del Vaticano.

Come spiega mercoledì 28 febbraio il sindaco Luca Salvetti, la Protezione Civile del Comune e la Polizia locale erano presenti ieri sera, anche con squadre di volontariato, già dalle 11.00 nella zona, dove E-Distribuzione (Gruppo Enel) stava intervenendo per risolvere il disservizio che aveva causato un black out in tutto il quartiere Scopaia e in altri quartieri della città.

Disgraziatamente in quel frangente, com’è ormai noto, si è sviluppato un incendio che ha portato al decesso di Santini, e all’evacuamento di un intero condominio.

Il fatto che la Protezione Civile fosse già nella vicinanze ha fatto sì che sia potuta intervenire nell’immediato nell’attesa dei Vigili del Fuoco, scongiurando forse rischi più gravi nel condominio e nel quartiere immerso completamente nel buio.

Nel manifestare il grande dolore per l’accaduto, l’amministrazione comunale ringrazia, oltre ai Vigili del Fuoco, i dipendenti della Protezione Civile, della Polizia Municipale e i volontari che sono intervenuti tempestivamente e che hanno potuto gestire in tempi rapidi la situazione della collocazione abitativa degli evacuati”.

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Firenze
pioggia moderata
10.3 ° C
11.7 °
9 °
86 %
4.6kmh
75 %
Mar
10 °
Mer
14 °
Gio
17 °
Ven
18 °
Sab
19 °

Ultimi articoli

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS

Video news