fbpx
14.7 C
Firenze
venerdì 24 Maggio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Casa Toscana, start up innovative nel cuore della Silicon Valley

Avamposto tecnologico a San Francisco finanziato da Consiglio regionale. Mazzeo: "Grande opportunità per nostro territorio e porta per aziende americane che vogliono investire in Toscana"

Getting your Trinity Audio player ready...

Casa Toscana, start up innovative nel cuore della Silicon Valley.

Inaugurata a San Francisco Casa Toscana, outpost desk finanziato dal Consiglio regionale della Toscana “per sostenere e promuovere le start up e le iniziative imprenditoriali più innovative del territorio” nel cuore della Silicon Valley, centro dell’ecosistema globale delle aziende high tech.

Antonio Mazzeo, presidente consiglio regionale della Toscana: “La Toscana è la prima regione italiana ad aprire un outpost desk dedicato a start up e imprese innovative a San Francisco. Casa Toscana rappresenta una grande opportunità che mettiamo a disposizione del nostro territorio. Offriamo alle nostre imprese occasioni di crescita, di sviluppo e di contaminazione qui in California e negli Stati Uniti. E, allo stesso tempo, apriamo una porta per le aziende americane che vorranno scommettere e investire sulla nostra Regione.

Tutti conoscono la nostra regione per la bellezza, l’arte, la storia. Noi vogliamo farla conoscere sempre più anche come luogo di opportunità che si apre al mondo per attrarre capitali e investimenti in grado di generare crescita e nuovi posti di lavoro. In questo luogo, dunque, racconteremo anche e soprattutto la Toscana nella sua capacità di unire la sua grande storia e tradizione all’innovazione e al futuro”.

 

Casa Toscana, start up innovative nel cuore della Silicon Valley
Casa Toscana, la sede a San Francisco al 710 di Sansome Street

Alla cerimonia del taglio del nastro erano presenti il presidente Antonio Mazzeo e i due vicepresidenti Marco Casucci e Stefano Scaramelli, rimasti in missione nella città californiana fino a domenica 10 settembre. Sono intervenuti anche il Console Generale a San Francisco Sergio Strozzi, il direttore del Centro di Innovazione Italiano presso Innovit Alberto Acit. L’Head of strategic projects della Fondazione Giacomo Brodolini Fabio Sgaragli, l’advisor di Entopan Innovation Diego Teloni.

L’avamposto del sistema toscano è ospitato in un edificio al 710 di Sansome Street, già sede di Innovit, l’Hub di Innovazione promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale con l’Ambasciata d’Italia a Washington e il Consolato Generale a San Francisco. Gestito con il sostegno dell’Istituto Commercio Estero e dell’Istituto Italiano di Cultura di San Francisco. “Un’iniziativa strategica del Governo per creare occasioni di crescita per l’innovazione italiana. Promuovere i brand nazionali e le attività delle istituzioni, che la Toscana ha saputo cogliere, prima tra le Regioni. E per il quale il Consiglio regionale ha stanziato 130mila euro che coprono il periodo fino alla fine del 2024.

Casucci: “Grazie a Innovit e al progetto promosso dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale le imprese toscane, in particolare le start up e le imprese innovative, hanno l’occasione di entrare in contatto con investitori globali. La Toscana è la prima regione a cogliere questa possibilità. E l’hub appena inaugurato avrà la capacità di mettere in rete le nostre eccellenze attraverso strumenti evoluti. Risorse adeguate e processi di internazionalizzazione moderni ed efficaci. E’ un importante passo che facciamo verso i cittadini e le imprese della Toscana”.

Scaramelli: “Casa Toscana è un’opportunità fortemente voluta dall’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale per sostenere ed affiancare le imprese toscane che vogliono crescere a livello globale. È un grande orgoglio essere la prima regione italiana a cogliere questa occasione. Casa Toscana rappresenta la scelta politica della nostra regione di stare dalla parte del lavoro. L’impresa e i valori del lavoro, sociali, civili ed economici, sono la strada per il futuro. A San Francisco le nostre imprese e la nostra forza lavoro potranno avere un hub importante per più settori, dall’high tech alle produzioni Made in Tuscany.

A inizio dicembre è già stata programmata la prima missione insieme alle imprese e altre seguiranno nel 2024. A noi il compito di rendere Casa Toscana pronta ad accogliere le nostre eccellenze. Farle crescere e intraprendere il processo di internazionalizzazione. Anche questo è un modo per fare crescere la Toscana e la nostra economia”.

Soddisfazione per l’apertura di casa Toscana è stata espressa da Sergio Strozzi, console generale d’Italia a San Francisco: “Siamo onorati di avere un outpost desk della Toscana, una delle regioni più interessanti e moderne. Nei prossimi mesi porteremo qui, nella Silicon Valley, le aziende toscane più innovative per metterle in contatto con i nostri partner americani. Casa Toscana favorirà l’inserimento delle aziende nel campo dell’innovazione. Siamo nel 2023, dobbiamo guardare al futuro e mettere in campo tutte le opportunità possibili”.

La gestione di Innovit è affidata alla Fondazione Giacomo Brodolini think and do tank per l’innovazione e lo sviluppo locale. E a Entopan Innovation incubatore, acceleratore e hub di open innovation di Harmonic Innovation Group.

 

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
cielo sereno
14.7 ° C
15.9 °
12.1 °
85 %
2.1kmh
0 %
Ven
24 °
Sab
24 °
Dom
27 °
Lun
27 °
Mar
18 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS