fbpx
19.5 C
Firenze
martedì 28 Maggio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Spil Livorno, Lega Salvini: “Debiti per 28 milioni, costretta a svendere”

Interpellanza di opposizione in Commissione Bilancio su Società Porto Industriale Livorno, partecipata dal Comune

Getting your Trinity Audio player ready...

LIVORNO – Spil Livorno, Lega Salvini: “Debiti per 28 milioni, costretta a svendere”.

Spil Società Porto Industriale Livorno costretta a svendere in cinque anni tutto il patrimonio immobiliare per pagare ben 28 milioni di euro di debiti accumulati negli anni e condizionati in particolar modo dal fallimento dell’operazione Odeon. Un’operazione devastante che di fatto lapida il patrimonio immobiliare della società ma che, in gran parte, è anche di proprietà dei cittadini livornesi, in quanto il Comune di Livorno partecipa la Spil con ben il 62% di quote“, commenta Lega Salvini Premier col capogruppo consiliare Carlo Ghiozzi dopo la Commissione consiliare Bilancio tenutasi giovedì 23 marzo.

Lega firmataria con l’opposizione dell’interpellanza sui bilanci finanziari ed economici delle partecipate discussa in commissione bilancio. Col Gruppo Lega, firmatari Gruppo FdI,  Andrea Romiti, Gruppo M5S con Stella Sorgente, presidente Commissione Bilancio, Gruppo BL, Valentina Barale, Gruppo Misto, Gianluca Di Liberti, Gruppo PaP – Aurora Trotta.

Commenta Ghiozzi: “Come centrodestra ci opponemmo fortemente a questa speculazione immobiliare (il sottoscritto in qualità di consigliere del Gruppo Alleanza Nazionale-PDL votò infatti contrariamente al provvedimento) perché, come riferito oggi in Commissione Bilancio da Alessandro Bagnoli,  amministratore Unico Spil, le scelte urbanistiche erano completamente avverse e l’operazione fin da subito non aveva le coperture necessarie per ripagare l’investimento. Il costo della realizzazione del complesso infatti non ha mai trovato
una quadra ed oggi i debiti ammontano ancora a circa 9 milioni di euro più tutti gli interessi passivi che ogni anno, circa 800mila euro, tendono a moltiplicarsi”.

Prosegue il capogruppo Lega in Consiglio Comunale: “Ora l’unica soluzione per risanare la buca devastante, secondo quanto riferito da amministrazione comunale e vertici Spil, è quella di portare avanti un progetto di alienazione di tutto il patrimonio immobiliare; tra questo si annoverano decine di immobili residenziali, numerosi capannoni di varie
dimensioni anche fino a 13.000 mq, ingenti terreni presso l’interporto e Guasticce, l’ex sede Spil di via Calafati, l’ultima parte di quote della Spil logistic (altra società che gestisce beni già in precedenza di proprietà di Spil spa) fino ad arrivare al mostro Odeon. Milioni di euro di beni che entro 5 anni devono essere di fatto svenduti da Spil per scongiurarne la perdita economica aziendale completa”.

Quindi Ghiozzi: “Di questo ennesimo disastro economico, come per tanti altri danni ed errori amministrativi in questo Comune, non è pensabile che come al solito siano a pagare i cittadini. Riteniamo opportuno infatti che chi ha commesso questi investimenti che già al tempo definimmo scellerati, oggi paghi per la propria incompetenza e per l’azzardo di una manovra rovinosa già dal suo concepimento. Anche in questo caso è palese un ingente danno erariale a discapito dei livornesi ed è per questo che chiederemo conto in ogni
sede affinché stavolta a pagare siano coloro i quali, sia dal punto di vista politico (al tempo governava il PD guidato dal sindaco Alessandro Cosimi), sia dal punto di vista amministrativo, hanno gestito questa operazione già al suo nascere fallimentare”.

© Riproduzione riservata

spot_img
Firenze
cielo sereno
19.5 ° C
20 °
17.6 °
59 %
2.1kmh
0 %
Lun
19 °
Mar
25 °
Mer
27 °
Gio
24 °
Ven
23 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS